Tutto il mondo guarda al duello Messi-Lewandowski, Roma attende Dybala e Zalewski

30.11.2022 20:45 di Emiliano Tomasini Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Emiliano Tomasini
Tutto il mondo guarda al duello Messi-Lewandowski, Roma attende Dybala e Zalewski
© foto di Luca d'Alessandro

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

I gironi del Mondiale stanno entrando nel vivo e anche l’ultima giornata è vicina alla conclusione. Le prime nazionali qualificate agli ottavi e le prime eliminate sono già note e oggi l’attenzione è per il big match del Gruppo C tra Polonia e Argentina. Al momento i polacchi guidano il girone con 4 punti, Messi e compagni inseguono a 3, a pari punti con l’Arabia Saudita. Tutto è quindi ancora aperto e tutto il mondo non vede l’ora di ammirare la sfida tra Messi e Lewandowski, stelle e capitani delle rispettive nazionali, passato e presente del Barcellona.

Tutto il mondo o quasi, perché a Roma, per i romanisti, l’attenzione è per altri due giocatori: Paulo Dybala e Nicola Zalewski. Fino a questo momento, il primo non ha ancora giocato un minuto in questo mondiale, il secondo - invece - ha giocato solamente il primo tempo della gara d’esordio della Polonia. Quello in Qatar è un mondiale opaco per la Roma che ha solamente quattro giocatori convocati e nessuno di questi sta riuscendo a trovare spazio nella propria nazionale. Per Dybala, come dichiarato dal CT Scaloni, si tratta semplicemente di una scelta tecnica, il 21 giallorosso sta bene fisicamente ma non è tra le prime scelte dell’allenatore. Zalewski, invece, ha iniziato il mondiale da titolare, ma nei 45 minuti che ha giocato ha sofferto troppo Lozano e il CT polacco è stato costretto a sostituirlo.

Per entrambi quella di stasera potrebbe essere l’ultima occasione per avere spazio in questo tanto atteso mondiale, visto che entrambe le nazionali rischiano la prematura eliminazione. In particolare, c’è grande attesa per vedere in campo Dybala, che dopo essersi infortunato a ottobre contro il Lecce, ha fatto una vera e propria corsa contro il tempo per poter andare in Qatar. Ora, dopo tanto lavoro, meriterebbe la gioia di poter giocare almeno qualche minuto. La speranza è che entrambi possano passare il turno - risultato possibile in caso di contemporaneo pareggio in Polonia-Argentina e Arabia Saudita-Messico o in caso di vittoria di Argentina e Messico con la differenza reti ancora a premiare la Polonia (al momento in vantaggio di due gol rispetto al Messico) - e che entrambi possano trovare un maggiore minutaggio per portare in Qatar anche un po’ di Roma.