Si riparte da Mancini: la difesa è il primo tassello per la Roma del futuro

13.07.2022 08:05 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Si riparte da Mancini: la difesa è il primo tassello per la Roma del futuro
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Quest'oggi parliamo del rinnovo di Gianluca Mancini sino al 30 giugno 2027 e di come la difesa sia il primo tassello sul quale costruire la Roma del futuro.

Con questa scelta, appare chiaro come il reparto difensivo sia la base sulla quale costruire la Roma del futuro. A parte le fasce, dove oltre all’arrivo di Celik potrebbero esserci altri movimenti, magari in uscita con gli eventuali addii di Calafiori o Vina, la zona centrale non dovrebbe subire ritocchi.

Si ripartirà da Mancini, appena blindato e, accanto a lui, ci sarà senz’altro Chris Smalling. L’inglese è stato il leader della difesa nella passata stagione e, nonostante vada per i 33 anni, sarà ancora uno dei punti di forza del reparto. Il suo contratto scade il prossimo anno, ma come appreso dalla nostra redazione, esiste una clausola che poterà al rinnovo automatico di un anno dopo un numero minimo di presenze, a cifre simili a quelle attuali.

Va verso la conferma anche Roger Ibanez che, a parte qualche calo di concentrazione, risulta essere in crescita e ha ancora ampi margini di miglioramento. Ricordiamo che il brasiliano ha una clausola rescissoria molto alta di 80 milioni di euro, che probabilmente scoraggerà le ipotetiche squadre interessate.

Infine, ecco Marash Kumbulla. Il difensore albanese, dapprima tra gli epurati di Mourinho dopo il 6-1 contro il Bodø/Glimt, ha rialzato la testa e ha conquistato la fiducia del mister, che non ha esitato a impiegarlo quando necessario. Il classe 2000 piace ad alcuni club come Torino e Fiorentina, ma recentemente ha pubblicato sui social un’immagine dove si mostra piuttosto carico in vista della prossima stagione, che vuole disputare con la maglia della Roma.

Chiudiamo con una piccola parentesi sul modulo. Mourinho non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare a giocare a 4, ma i difensori attualmente nella rosa giallorossa hanno tutte le caratteristiche adatte per la difesa a 3. Questo, però, è un problema del mister che nelle quattro amichevoli previste in Portogallo avrà modo di sperimentare quante più soluzioni tattiche possibili, con la certezza di ripartire da Mancini e dalla sua difesa.