Women's Champions League - Bayern Monaco-Roma 2-2 - Le pagelle del match

16.11.2023 08:01 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Women's Champions League - Bayern Monaco-Roma 2-2 - Le pagelle del match
© foto di Vocegiallorossa.it

Ceasar 6,5: incolpevole in occasione di ambo i gol. È brava nelle uscite alte e si fa trovare sempre pronta e precisa nelle parate. 

Aigbogun 6: si limita a difendere ed è brava in un paio di circostanze a limitare Dallmann. Dall'84' Bartoli 6: per poco non segna il gol da 3 punti che le avrebbe garantito l'otto in pagella. 

Minami 7,5: partita incredibile a livello difensivo. È letteralmente un muro su tutte le conclusioni del Bayern Monaco. Su Lohmann compie un miracolo assoluto, parando sulla linea quello che sarebbe stato il 3-1 che avrebbe chiuso il match. È sfortunata quando devia il tiro che sbatte su Linari e finisce in rete per il momentaneo 2-0. 

Linari 6: suo l'autogol (involontario) che manda la Roma sotto 2-0 nel primo tempo. L'ultima giocata però, quella che chiude il match è una sua scivolata perentoria in area di rigore. 

Di Guglielmo 7: motorino costante sulla fascia destra e con Haavi crea non pochi pericoli alla retroguardia del Bayern. 

Feiersinger 5,5: ex di turno, ha sul suo destro una buona occasione per segnare. Nel secondo tempo perde un pallone a centrocampo che fa ripartire in maniera pericolosa il Bayern Monaco. Dal 70' Greggi 6: pochi minuti per lei, in cui è brava nella gestione del pallone. 

Kumagai 6,5: solito filtro nella metà campo romanista. Anche lei si butta (letteralmente) su tutti i tiri e i palloni calciati verso la porta dalle calciatrici del Bayern. 

Giugliano 8: capitana, numero 10 sulle spalle, Dybala/Giugliano mask. Tre fotografie di un grande match a cui va aggiunto lo strepitoso assist per il 2-1 siglato da Viens. 

Haavi 7,5: imprendibile sia a destra che a sinistra, crea tanta mole di gioco e, a tratti, tiene da sola a galla la Roma. 

Giacinti 6: poche conclusioni, troppo deboli per la leonessa giallorossa. Dal 77' Latorre 6: è protagonista prima di Bartoli nel costringere il Bayern a concedere un pericoloso calcio d'angolo, evitando che la spagnola potesse trovare la zampata del 2-3. 

Viens 8: è lei il bomber della squadra e l'attaccante più preziosa, in questo momento, di mister Spugna. Gioca su tutto il fronte dell'attacco. Segna partendo da sinistra e col mancino, detta il movimento, lavora e serve l'assist per il 2-2 di Giugliano in posizione di esterno destro. Impatto devastante per la canadese in maglia giallorossa. 

Spugna 7,5:il primo gol è irregolare (combo fallo di mano+fuorigioco), il secondo è un'autorete nell'ultima azione di un primo tempo, proprio quando stavi forzando per trovare il pareggio. Il mister si ritrova la squadra sotto 2-0 all'intervallo ed è bravo a rimandarla in campo con il giusto spirito combattivo, quello di una squadra ben consapevole dei propri mezzi. Bravo anche a vedere la serata non brillante di Giacinti e a spostare Viens al centro. Mossa risultata poi decisiva.