Spezia-Roma 2-2 - Le pagelle del match

24.05.2021 16:55 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Spezia-Roma 2-2 - Le pagelle del match
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Fuzato 7: tiene a galla la Roma nel momento più delicato della partita, nel primo tempo.

Karsdorp 6: nella ripresa aumenta il ritmo, spinge discretamente e risolve un paio di situazione in fase difensiva.

Mancini 5,5: un paio di sbavature ma anche delle buone chiusure negli uno contro uno.

Kumbulla 4: disastroso dal primo minuto fino all’ultimo. In ritardo, deconcentrato, nel pallone.

Santon 5: distratto in fase difensiva e poco incisivo in avanti. Chiude così la sua stagione e, forse, la sua esperienza in giallorosso. Dal 46’ Reynolds 4: è arrivato in Italia senza essere ancora pronto per giocare in Prima Squadra. Non ha avuto in modo di esprimere le sue qualità in fase offensiva in progressione sulla fascia ma sono emerse tutte le sue difficoltà nella fase difensiva. Non è stato nemmeno facilitato dalla stagione giallorossa e dall’aver dovuto giocare questa sera a sinistra. Da rivalutare il prossimo anno.

Darboe 4: commette alcuni errori molto ingenui, uno dei quali porta al gol dello Spezia.: Dal 61’ Villar 5,5: lontano anni luce dal giocatore ammirato nella prima parte della stagione.

Cristante 5,5: anche per lui qualche errore di troppo. Fa la cosa migliore con il grande controllo orientato su assist di Pastore ma poi non riesce a imbucare in rete.

Pedro 5,5: nel primo tempo è tra i pochi a provarci, pur se in maniera confusa. Esce dal campo quando sembrava aver altro da dire in campo. Dal 71’ Pastore 6,5: dipinge calcio con i piedi. Se avesse continuità fisica, sarebbe tra i giocatori più forti e più di classi in Serie A.

Mkhitaryan 6,5: nel primo tempo non combina nulla, così come tutta la squadra. Suona la sveglia nella ripresa e segna il gol che vale la Conference League.

El Shaarawy 6,5: ci prova nel primo tempo ma il suo tiro viene parato. Nella ripresa riaccende la speranza con il gol che accorcia le distanze.

Borja Mayoral 4,5: come successo anche in altre occasioni, fatica a reggere da solo l’attacco giallorosso e la Roma non tiene un pallone nel primo tempo. Dal 61’ Dzeko 6,5: da quando entra in campo, i capitolini hanno più peso in avanti e riescono a tenere i palloni in fase offensiva. Vola in cielo e prende di testa il pallone per il pareggio giallorosso.

Fonseca 6: nel primo tempo la Roma è totalmente spenta e non aggressiva. Nella ripresa riesce a rimettere la gara in sesto e termina la stagione senza l’umiliazione del sorpasso del Sassuolo.