Shakhtar Donetsk-Roma 1-2 - Le pagelle del match

19.03.2021 08:07 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro

Pau Lopez 7: due buone parate nel primo tempo su Alan Patrick, una strepitosa su Marlos nel secondo. Bene anche sulle uscite alte, lo spagnolo ha ritrovato fiducia nei propri mezzi. 

Ibanez 5: inizia bene, poi quando Solomon comincia a puntarlo va in difficoltà, rimendiando un cartellino giallo. Dopo lo scontro di testa con Kumbulla soffre ulteriormente e si perde prima Moraes, poi concede, regalando il pallone, la conclusione a Solomon. Dal 46' Mancini 5,5: come spesso accade si ritrova con l'attaccante che segna alle proprie spalle. È così anche nel gol di Moraes

Cristante 6,5: Fonseca non rinuncia al suo capitano e regista basso, più che difensore. Abile nel verticalizzare per Borja Mayoral, è bravo anche in marcatura. 

Kumbulla 6,5: lo Shakhtar attacca dalla parte di Ibanez, con il difensore albanese in crescendo rispetto la prestazione di Parma. 

Karsdorp 6,5: gara buona sia dal punto di vista difensivo che in proiezione offensiva. Abile e calmo nel disimpegnarsi sulla fascia è protagonista nell'azione del gol che sblocca il match. Diffidato, con il cambio pronto a bordocampo, rimedia un'ammonizione sciocca. Dal 59' Bruno Peres 6: entra a qualificazione già ottenuta, ma si fa trovare bene sulla fascia destra. 

Villar 6: gara di contenimento. Fa da scudo umano su un tiro di Alan Patrick e prova a sganciarsi in avanti palla al piede. 

Diawara 7: continua il momento di forma del centrocampista. Sempre pronto a fare da filtro e pressing. Dai suoi recuperi nascono un paio di buone ripartenze della Roma. Quando può serve in verticale Borja Mayoral.  Dal 59' Pellegrini 6: si mette a centrocampo con buona personalità e aiuta la squadra a gestire la fine del match. 

Spinazzola 6: una paio di scorribande sulla fascia sinistra che portano a un tiro e un bel cross per Borja Mayoral. Dal 59' Calafiori 6: torna in campo in Europa League. Staziona sulla fascia sinistra senza troppi problemi. 

Perez 7: furia rossa per dinamismo e qualità. Si sveglia nella ripresa collezionando giocate e 2 assist per i suoi connazionali. Se Pedro fallisce l'occasione, quando c'è da servire Mayoral è altruista e perfetto nel tempismo. 

Pedro 5,5: può e deve fare di più. Certi errori sottoporta cominciano a diventare tanti. Male anche nella gestione del pallone vicino al limite della propria area di rigore. Si riscatta servendo una bella palla per il taglio di Carles Perez. Dal 75' El Shaarawy 6: entra per mettere minuti nelle gambe in vista del Napoli?

Borja Mayoral 7,5: il più pericoloso nel primo tempo, dove potrebbe fare meglio, decisivo nella ripresa. Gioca sempre dettando la profondità ed è ultra cinico in occasione dei suoi 2 gol. 

Fonseca 7,5: la sua Roma per la prima volta è ai quarti di finale di Europa League. Un doppio confronto gestito alla perfezione con 2 vittorie contro la sua ex squadra. Stravince il duello con Castro, gestisce al meglio la rosa.