Serie A Femminile - Sampdoria-Roma 1-2 - Le pagelle

05.12.2021 15:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Serie A Femminile - Sampdoria-Roma 1-2 - Le pagelle
© foto di Luciano Sacchini

CEASAR 6,5 - Nel primo tempo non compie una parata perché le avversarie non tirano mai nello specchio della porta. Nella ripresa, ottimo riflesso su Wagner prima del fortunoso rimpallo vincente di Tarenzi. Sull'1-1, salva il risultato proprio su Tarenzi con un bel tuffo in diagonale.

SWABY 6 - Poco lavoro nel primo tempo, deve intervenire maggiormente nella ripresa con le squadre che si aprono e attaccano. Regge il duello fisico con Tarenzi.

LINARI 7 - La migliore della retroguardia difensiva. Non perde mai la lucidità e, nel secondo tempo, interviene tre volte in anticipo su Tarenzi, negandole la possibilità di trovarsi davanti Ceasar.

PETTENUZZO 6 - Rischia con un retropassaggio impreciso per Ceasar, per il resto tiene la posizione senza strafare. DAL 46' SOFFIA 6 - Sale con più costanza rispetto alla compagna, mettendo al centro un paio di cross interessanti.

SERTURINI 6 - Inizia la gara sulla fascia destra di centrocampo e impegna Tarenzi con una conclusione al volo, sulla cui respinta s'avventa Lazaro per il vantaggio giallorosso. Nella ripresa, viene spostata sulla sinistra e calcia in porta in un paio di circostanze, non riuscendo a segnare.

BERNAUER 6 - Gara di sacrificio per la svizzera, soprattutto nella ripresa dove la Sampdoria prende un po' più di campo. Non molla mai. DAL 77' PIRONE 6,5 - Recuperata in extremis dal COVID-19, ha il merito di appoggiare la sfera per Giugliano, autrice del gol-vittoria complice la deviazione di Novellino.

CICCOTTI 6 - Lotta in mezzo al campo con grande grinta e caparbietà. Resta a terra per quasi 5' dopo uno scontro con Rincon, ma non appena riprende a giocare sigla il gol del raddoppio, annullato per un presunto fallo di mano. DAL 61' GLIONNA 6 - Come Pirone, anche lei s'aggrega in extremis al gruppo. Meno esplosiva rispetto alle scorse apparizioni, pur non al massimo riesce a sfondare per un paio di volte sull'out di destra come spesso ci ha abituato.

VIGLIUCCI 5,5 - Debutto dal 1' per la classe 2001, relegata sulla fascia destra a centrocampo. Dialoga bene con Giugliano, ha il merito di far partire il cross sul quale s'avventa Serturini, la cui conclusione viene respinta da Tarenti con Lazaro a ribadire in rete. Imprecisa e sfortunata in occasione del pareggio blucerchiato: sulla respinta di Ceasar, interviene in scivolata per spazzare l'area di rigore, colpendo però Tarenzi con la sfera che finisce alle spalle di Ceasar e s'infila in fondo al sacco. DAL 77' BORINI SV

ANDRESSA 5,5 - Giornata in chiaroscuro per la campionessa brasiliana, che tenta molto spesso la conclusione in porta ma non la centra quasi mai.

GIUGLIANO 7 - Dai suoi piedi partono le principali azioni della Roma. Già protagonista di un buon primo tempo, sale ulteriormente in cattedra nella ripresa quando manda due volte Serturini in porta. Il risultato resta in parità, quindi decide di mettersi in proprio: dopo un paio di tentativi a vuoto, all'ultimo secondo, sfruttando anche una deviazione di Novellino, regala i tre punti alle giallorosse. Onorata nel migliore dei modi la fascia da capitano di Bartoli, assente per COVID-19.

LAZARO 6,5 - Sin dai primi istanti dell'incontro appare pimpante. Ha il merito di sbloccare la gara con il tap-in vincente su respinta di Tampieri. Si trasforma, poi, in versione assist-woman con un bel cross per Andressa, che però non sfrutta. Cala nella ripresa.

SPUGNA 6,5 - Nonostante le tante assenze, schiera una formazione equilibrata che entra in campo con una voglia matta di portare a casa i tre punti. Effettivamente, la Roma rischia poco nel primo tempo ma, come già avvenuto in passato, pecca di cinismo e la Sampdoria pareggia in una delle prime vere occasioni. Coraggioso nell'inserire Glionna e Pirone appena negative al tampone, una scelta che lo ripaga con l'assist dell'ex Sassuolo per Giugliano.