Serie A Femminile - Le pagelle di Roma-Fiorentina 2-2

08.11.2020 08:26 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Serie A Femminile - Le pagelle di Roma-Fiorentina 2-2
© foto di Luciano Sacchini

Baldi 5: si vede arrivare a tu per tu Sabatino in occasione del primo gol e non può farci nulla. Responsabile invece sul 2-2 finale. La punizione di Bonetti è defilata e si infila sul palo opposto superando lei e il suo intervento. Da migliorare anche le giocate con i piedi. 

Soffia 6: sostituisce sulla fascia destra Erzen out per Covid-19 e gioca la sua gara agonistica. Effettua anche una buona discesa sulla fascia nel primo tempo, quando palla da una parte, lei dall'altra, supera la sua diretta avversaria. 

Swaby 6: gara un po' più competitiva dal punto di vista difensivo, ma lei rischia poco e nel dubbio non ci pensa due volte a mandare il pallone in fallo laterale. 

Pettenuzzo 6: Sabatino è una cliente non facile e quindi gioca poco in anticipo e in impostazione. Tiene come la sua compagna di ritardo. Quando entra Piemonte è abile a spendere un cartellino giallo, evitando una potenziale azione pericolosa della Fiorentina. 

Bartoli 5: si perde Sabatino in occasione del primo vantaggio viola. Gioca con troppa foga e poca ludicità che la porta a raddoppiare in difesa quando non necessario o a caricare a testa bassa sulla fascia sinistra, non vedendo un intero campo da sfruttare con le relative compagne. 

Andressa 5,5: arrivata da ala destra, provata trequartista in un esperimento di 4-2-3-1, poi mezz'ala e dopo lo svantaggio, regista bassa. Magari è solo una questione di forma, ma quando arriva lo switch tra lei e Giugliano la differenza si nota eccome. Se una come lei risulta migliore in contenimento, limitata a dover prendere la palla e ad allargarla dall'altra parte (esercizio utile visto che prima stoppa la palla e poi vede chi servire e non il contrario come il ruolo richiederebbe)...

Giugliano 7: schierata come al suo solito in questa stagione la si vede essere molto limita, passando il tempo più spesso ad allargare le bracce per mancanza di scarico che a disegnare geometrie in campo. Quando avanza il suo raggio d'azione escono fuori tutte le sue qualita: dinamisno, classe, lettura in anticipo delle giocate avversarie. Non è un caso che il gol del pareggio arrivi da un suo break a centrocampo. Peccato che al 90'+2' se fosse stata più lucida avrebbe potuto regalare l'assist, probabilmente decisivo, per Thomas tutta sola a centro area. 

Hegerberg 6: trottola del centrocampo giallorosso, tenta sempre l'inserimento centrale, allungando a volte la squadra. Nel complesso gioca una gara sufficiente. dall'82' Corelli s.v. 

Bonfantini 5,5: assente dal gioco nel primo tempo, si riscatta con una gran bel tiro che si stampa sulla traversa. Troppo poco però nell'arco del match. Dal 68' Thomas 5,5: anche lei delude. Poco brillante potrebbe fare molto male in un paio di contropiedi e invece nulla. 

Lazaro 6,5: solito appuntamento col gol, ancora di testa, per lei che fa reparto da sola. La sua uscita lascia senza un punto di riferimento le compagne e la Roma va in sofferenza. Dal 76' Ciccotti 6:pochi minuti in cui cercare di riordinare una squadra che aveva perso qualche equilibrio. 

Serturini 7,5: lo schema della Roma è chiaro: palla a Sertu' e poi ci pensa lei. È così per tutti i primi 45' di gioco dove colleziona l'assist per il gol di Lazaro e una conclusione pericolosa. Cala la condizione nel secondo tempo, ma con un la Fiorentina sembra avere un conto in sospeso e si ripete, come nella scorsa stagione con un grandissimo tiro dalla distanza che vale il vantaggio momentaneo. 

Bavagnoli 5,5: un punto che scontenta tutti. È costretta a cambiare il centrocampo in corso di gara perché la squadra non funzionava. Avere un'unica variante, quella del lancio per Serturini è un po' poco. Da risolvere assolutamente le posizioni di Andressa e Giugliano per l'upgrade e cercare soluzioni anche per vie centrali e non affidarsi al lancio lungo.