Roma-Torino 3-2 - Le pagelle del match

20.01.2019 09:30 di Alessandro Carducci Twitter:   articolo letto 42125 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Torino 3-2 - Le pagelle del match

Olsen 5,5: non è ben posizionato in occasione del primo gol. Può far poco sul secondo.

Karsdorp 6: finché ha fiato gioca una buonissima gara. Troppo leggero nel contrasto nell’azione del primo gol granata, crolla fisicamente nella ripresa. Dal 35’st Santon SV.

Manolas 6: quando c’è da mettere una toppa è sempre in prima linea. Sbaglia il rinvio di testa in occasione del gol di Ansaldi.

Fazio 6: in alcuni momenti va al rallentatore e non è sempre inappuntabile.

Kolarov 7: segna il rigore e mette sia El Shaarawy che Dzeko a un metro dalla linea porta. Sforna cross come se fosse l’unica cosa giusta al mondo.

Cristante 6: dà il via all’azione che porta al primo gol granata e gioca un po’ compassato, senza la brillantezza delle ultime gare.

Pellegrini Lorenzo 7: per esigenze di copione ha dovuto giocare qualche metro più indietro. Nella ripresa squarcia la trequarticampo avversaria con alcune giocate di qualità, su tutte l’assist per El Shaarawy.

Ünder SV. Dal 6’st El Shaarawy 7: guadagna il rigore, spreca un’occasione pazzesca e chiude il match con un gol pesantissimo. Non una giornata come altre.

Zaniolo 7: da applausi la grinta che mette in occasione del gol. Corre e si sacrifica per 3 e nella ripresa fatica a rincorrere gli avversari dalla stanchezza. Ancora applausi.

Kluivert 5,5: accenna qualche giocata interessante ma non concretizza. Dal 27’st Schick 6: dà il via all’azione del gol di El Shaarawy.

Dzeko 5: deve riprendere le misure con il campo, il pallone, il ritmo. Appesantito, si divora un gol fatto.

Di Francesco 6: prepara bene il match e i giallorossi sembrano fin da subito in controllo della partita. Poi però si limita a osservare la Roma che si spegne lentamente. Dopo il pareggio del Torino, si scuote e cerca di scuotere la squadra ma i cambi tardivi hanno rischiato di rovinare tutto.