Roma-Torino 0-2 - Le pagelle del match

06.01.2020 20:40 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Torino 0-2 - Le pagelle del match

Pau Lopez 6,5: incolpevole sul gol ma, nella ripresa, tiene la Roma in partita deviando sulla traversa il tiro di Belotti.

Florenzi 5: un suo pallone sbagliato dà il via all’azione che porta al primo gol del Torino. Abbastanza attento poi in fase di marcatura mentre non riesce a incidere in avanti.

Mancini 4: corretta la postura ma rimane troppo lontano a Belotti in occasione del primo gol granata. Si fa saltare poi ingenuamente ancora dall’attaccante del Toro, quando nella ripresa costringe Pau Lopez a deviare sulla traversa. Nervoso, protesta spesso con l’arbitro.

Smalling 5: gioca una buona gara fino a quando allontana il pallone in area con un colpo di braccio. Gesto non visto dall’arbitro ma dal VAR e partita chiusa.

Kolarov 5,5: tenta più di una volta la conclusione, trovando Sirigu o non trovando la porta. A corrente alternata.

Diawara 6: si spegne un pochino nel finale ma, per gran parte della gara, gioca una buona gara. Difficile da saltare e molto reattivo, tra i meno peggio.

Veretout 5,5: in occasione del gol è indeciso se intervenire su Rincon, e lasciare scoperta la sua zolla, o aspettare. Si abbassa molto per impostare l’azione dal basso ma non dà il consueto contributo in fase offensiva. Dal 18’st Mkhitaryan 5,5: ha una ghiottissima occasione per segnare ma Kalinic lo trae in inganno, facendo intuire di voler intervenire sulla palla, e l’armeno perde il tempo per calciare bene. Poco altro.

Zaniolo 5,5: ingaggia un duello fisico con Aina e Djidji, molto bravi a contenere il giovane talento giallorosso. Nel primo tempo un paio di volte sfonda da quella parte, nella ripresa si adegua al ritmo. Dal 86' Ünder SV.

Pellegrini 4,5: ingaggia un duello personale con Sirigu. Una serie infinita di tentativi da parte del centrocampista giallorosso, con il portiere granata sempre ben posizionato e con la mira che non ha assistito il numero 7, poco ispirato e poco efficace.

Perotti 6: inizialmente si abbassa moltissimo per offrire ai difensori una soluzione per uscire dal pressing avversario. Parte poi in dribbling e gioca una prima parte di gara molto positiva. Nella ripresa, prova la conclusione da buona posizione ma oggi hanno avuto tutti il tiro dello 0-0. Dal 28’st Kalinic 5: prima sembra voler intervenire su un pallone indirizzato a Mkhitaryan, mandando così fuori tempo l’armeno che spreca un’ottima occasione, e poi sciupa lui stesso da pochi passi. Evanecescente.

Dzeko 5: nella ripresa abbiamo rivisto la sua testa ciondolare e abbiamo visto il giocatore scarico e scoraggiato dello scorso anno. Giro a vuoto.

Fonseca 5: al di là delle decisioni arbitrali, la Roma ha creato parecchio ma ha peccato tremendamente di cattiveria sotto porta. Con più cinismo, i giallorossi avrebbero vinto quasi certamente.