Roma-Spezia 4-3 - Le pagelle del match

24.01.2021 13:00 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Spezia 4-3 - Le pagelle del match

Pau Lopez 5: ha una grave incertezza in occasione del primo gol e non ha altre occasioni per rifarsi. Può fare poco sugli altri gol.

Kumbulla 5,5: subisce la sterzata di Farias, che segna il secondo gol per lo Spezia. Un errore che, fortunatamente, non è stato decisivo.

Smalling 5: gioca una buona gara e contrasta abbastanza bene sia Piccola e sia, successivamente, Galabinov. Nel finale, però, commette un errore grossolano che stava per costare carissimo alla Roma e, chi lo sa, forse anche a Paulo Fonseca.

Ibanez 6,5: ottimo il primo tempo del brasiliano, che si mette in mostra soprattutto in fase di impostazione. Prestazione ordinata nella ripresa.

Karsdorp 6,5: nel primo tempo, la Roma non attacca mai dalla sua parte. Nella ripresa si fa maggiormente vedere e segna il terzo gol giallorosso. In fase difensiva, fatica un pochino ma non commette errori particolari. Dal 81’ Bruno Peres 6,5: all’ultimo respiro addomestica il cross di Spinazzola e ha la grandissima capacità di fermarsi, alzare la testa e prendere la decisione migliore, senza frenesia, dando il pallone a Pellegrini per il gol finale.

Villar 6,5: si abbassa molto in fase di costruzione per evitare il pressing di Estevez. Gioca con qualità nel primo tempo mentre nella ripresa cala vistosamente. Dal 67’ Cristante 6,5: entra anche lui nell’azione del quarto gol giallorosso, dando la palla a Spinazzola.

Veretout 6,5: primo tempo sottotono per il francese, che sale di prestazione nettamente nella ripresa.

Spinazzola 7: un treno sulla fascia sinistra come non si vedeva da settimane. Importante vederlo correre sul fondo anche al 93’, con il cross decisivo per Bruno Peres.

Perez 5: se si dovesse giudicare solo l’impegno, sarebbe da 7 pieno in pagelle. Non si può dire non ci provi ma sbaglia molto spesso la scelta di gioco e, a volte, l’esecuzione. Troppo frenetico, troppo poco calmo e lucido nella scelta di cosa fare palla al piede. Dal 89’ Diawara SV.

Pellegrini 7,5: questa mattina si era mormorato di un possibile dissidio tra lui e Fonseca. Voci smentite dalla ferrea volontà del numero 7 di giocare, nonostante le sue precarie condizioni fisiche e una vistosa fasciatura sulla coscia sinistra, e dalla corsa di Fonseca proprio verso Pellegrini dopo il gol vittoria. Pellegrini dà subito una bella palla a Perez, che spreca. Poi serve l’assist per il primo gol di Borja Mayoral, tenta in più di un’occasione il tiro ma non ha fortuna fino al pallone finale, quello che più pesava in assoluto, trovando il gol vittoria.

Borja Mayoral 7,5: ormai le prestazioni sono sempre buone. Ciò che cambia è la capacità di concretizzare sotto porta. In Coppa ha sbagliato di tutto, oggi ha segnato una doppietta e avrebbe potuto farne anche un altro.

Fonseca 7: senza il gol di Pellegrini, avrebbe rischiato di pagare per tutti per colpe, almeno oggi, non sue. Nonostante le assenza, fa il massimo e la sua Roma risponde sul campo con i giocatori che danno tutto fino all’ultimo. La squadra è con lui e la sua corsa, alla fine, è la cosa più bella degli ultimi mesi.