Roma-Sampdoria 2-1 - Le pagelle del match

25.06.2020 10:35 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Sampdoria 2-1 - Le pagelle del match

Mirante 6,5: tenta un’uscita disperata in occasione del gol della Sampdoria ma può fare ben poco. Para poi tutto il resto.

Bruno Peres 5,5: non riesce a spingere con efficacia. Una gara con qualche sbavatura e senza acuti degni di nota. Dal 60’ Zappacosta 6: riassapora il terreno dell’Olimpico e prova in più occasioni a inserirsi sulla fascia destra.

Smalling 6,5: sono passati oltre tre mesi dall’ultima gara disputata ma per l’inglese cambia poco e dalle sue parti difficilmente si passa.

Ibanez 6: esordio a sorpresa per l’ex atalantino, che se la cava sufficientemente bene. Attento a coprire la profondità e gli inserimenti di Gabbiadini.

Kolarov 6,5: primo tempo in sordina per il terzino giallorosso. Deve scrostare la ruggine e pian piano aggiusta la mira colpendo anche un palo su punizione, nella ripresa.

Diawara 4: regala il gol alla Samp con un retropassaggio suicida. Sbaglia tutto ciò che si possa sbagliare. Non un grande ritorno in campo. Dal 60’ Cristante 6,5: entra subito nel vivo del gioco e serve un assist a Dzeko per il gol decisivo.

Veretout 6,5: quando la Roma inizia l’azione si posiziona sulla linea difensiva, sul centrosinistra, consentendo a Kolarov di giocare molto alto. Trova un gol pazzesco, annullato dall’arbitro per un fallo di mano discutibile di Perez, ma la rete resta un gioiello.

Carles Perez 6: tra i migliori nella prima parte di gara, tentando anche la conclusione parata facilmente dal portiere. Cala vistosamente nella ripresa. Dal 72’ Ünder sv.

Pastore 5,5: tifa fuori un gioiello nel primo tempo, quando supera danzando tre avversari per poi mettere in difficoltà il portiere. Si abbassa molto per iniziare l’azione dal basso ma è poco continuo nelle giocate. Dal 60’ Pellegrini 7: entra e cambia la partita, dando subito una grande palla a Dzeko che trova il pareggio. Con lui in campo è tutta un’altra Roma.

Mkhitaryan 6,5: gioca vicino a Dzeko ed è bravo a inserirsi in area quando il bosniaco gli apre gli spazi allargandosi. Sfiora il gol in un paio di occasioni. Dal 85' Kalinic SV.

Dzeko 8: catalizza tutti i palloni in avanti e difficilmente riescono ad anticiparlo. Segna due grandi gol (il primo è da applausi), due gol belli ma soprattutto pesantissimi per la classifica. Campione.

Fonseca 6,5: propone con coraggio Ibanez dal primo minuto e gestisce bene i cambi per colpire la Samp nell’ultima parte di gara.