Roma-Lazio 3-1 - Le pagelle del match

30.09.2018 14:05 di Alessandro Carducci Twitter:   articolo letto 36472 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Lazio 3-1 - Le pagelle del match

Olsen 6: bravo nel primo tempo su Immobile, incolpevole sul gol, così e così sul tiro dalla distanza di Milinkovic-Savic.

Santon 7: dopo l'ottima prova di Frosinone, fa bene anche contro la Lazio. Bene in fase di copertura, bene in fase di spinta, una piacevole sorpresa dopo le critiche seguite al suo arrivo.

Manolas 7: un solo intervento a vuoto, sul finire del primo tempo, in una gara giocata in maniera impeccabile dal greco, sempre pronto a coprire l'errore del compagno. Dal 36'st Jesus sv

Fazio 5.5: croce e delizia, regala il gol del momentaneo pareggio e segna di testa la rete che chiude il match.

Kolarov 7.5: si risveglia nel momento decisivo e segna un gol pesantissimo, di quelli che solo i grandi giocatori fanno. Esulta come un pazzo, come se non avesse mai vestito la maglia della Lazio.

De Rossi 6.5: ottima l'intesa con Nzonzi, come se giocassero insieme da una vita. Dal 29'st Cristante sv.

Nzonzi 6.5: ancora non al top fisicamente ma notevolmente in crescita rispetto alle scorse settimane. Prevale fisicamente e tatticamente sui centrocampisti della Lazio.

Florenzi 6.5: aiuta Santon in raddoppio su Lulic e spinge sulla fascia. Corre tantissimo e, complice il gran caldo, nella ripresa deve estrarre fino all'ultima goccia di benzina dal suo carburante. Arriva sfinito alla fine.

Pastore 6.5: tenta il tiro alla metà del primo tempo ma Strakosha gli nega la gioia del gol. Bene sia per qualità che per quantità ma, prima dell'intervallo, è costretto a fermarsi per un problema muscolare. Dal 37'pt Pellegrini 7.5: finalmente il giocatore tanto apprezzato a Sassuolo e, a sprazzi, lo scorso anno. Il gol di tacco gli ha dato sicuramente fiducia ed è stato poi efficace sia in fase difensiva e sia in quella offensiva. Il tipico esempio di come la fiducia in se stessi possa cambiare totalmente la prestazione in campo.

El Shaarawy 6.5: nel primo tempo ha una grande occasione ma non riesce a decidere come impattare il pallone, che sfila beffardo davanti a lui. Dà un grandissimo apporto in fase difensiva. Generoso.

Dzeko 5: entra in campo con un pizzico della consueta indolenza di queste settimane. Nel primo tempo si fa notare per un pregevole dribbling area, concluso con un tiro parato dal portiere. Nella ripresa l'atteggiamento negativo esplode in tutta la sua inutilità. Discute con El Shaarawy, reo di non avergli passato palla, quando il pallone ancora era in gioco e vagava non lontano dallo stesso Dzeko. Discute, proprio per questo, anche con Di Francesco e da lì in poi perde tutti i palloni, tentando più le giocate individuali che le triangolazioni con i compagni. Pessimo.

Di Francesco 7.5: azzecca tutte le mosse, la formazione e i cambi. Se non fosse stato per l'errore di Fazio, la vittoria sarebbe stata incredibilmente semplice.