Perugia-Roma 1-3 - Le pagelle del match

01.08.2019 20:57 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
Perugia-Roma 1-3 - Le pagelle del match

PRIMO TEMPO

Mirante 6: può fare poco sul gol del Perugia. Inoperoso per il resto della sua partita.

Florenzi 6: prova qualche sortita offensiva, senza trovare fortuna.

Mancini 7: si trasforma in bomber con una doppietta. Migliora in fase di marcatura ma deve stare attento quando si stacca dalla linea difensiva, perdendo un pallone che rischiava di portare al gol del Perugia.

Fazio 6: un rimpallo sfortunato regala il gol al Perugia. Poco impegnato, in generale.

Spinazzola 6,5: sale spesso e volentieri sulla sinistra e dà il via all’azione che porta al primo gol.

Diawara 6: un errore in apertura in disimpegno ma poi l’ex Napoli si riscatta con alcune buone letture delle linee di passaggio avversarie e facendo girare con semplicità il pallone.

Pellegrini 6: sufficienza di stima per il giocatore arrivato solo pochi giorni fa a Roma e che, ovviamente, è in forte ritardo fisico rispetto ai compagni. Il ruolo tra i due di centrocampo non esalta inoltre le sue caratteristiche.

Ünder 6: qualche buona giocata, qualche errore, tanto impegno e poca concretezza. Gara senza picchi per l’esterno turco.

Zaniolo 6: inizia da trequartista, ponendosi sulla linea di Dzeko per il pressing. Nella ripresa si siede in panchina e rientra per sostituire Ünder, posizionandosi sulla destra. Una sorta di trequartista decentrato visto il gioco di Fonseca, che prevede l’accentramento da parte degli esterni alti.

Perotti 6: propizia il primo gol e si rende protagonista di una buona prestazione.

Dzeko 6,5: Inter o non Inter, continua a fare il suo dovere con diligenza. Suo il guizzo che chiude il match.

SECONDO TEMPO

Pau Lopez 6,5: si alza il livello e si inizia a vedere qualche parata da parte del portiere spagnolo. Due gli interventi decisivi durante i suoi 45 minuti.

Karsdorp 6,5: spinge molto sulla fascia destra e fa trovare sempre pronto ad andare verso il fondo.

Mancini 7: si trasforma in bomber con una doppietta. Migliora in fase di marcatura ma deve stare attento quando si stacca dalla linea difensiva, perdendo un pallone che rischiava di portare al gol del Perugia.

Jesus 6: gioca una buona gara, facendosi trovare pronto con la sua rapidità.

Kolarov 6: chiede molti palloni, guida i compagni. Tanta esperienza.

Cristante 6: si fa sentire con il suo fisico a centrocampo. Recupera qualche pallone, lo smista e fa bene il suo compito.

Nzonzi 5,5: palloni persi e ritmi molto bassi per il centrocampista francese.

Ünder 6: qualche buona giocata, qualche errore, tanto impegno e poca concretezza. Gara senza picchi per l’esterno turco. Dal 23’st Zaniolo 6: inizia da trequartista, ponendosi sulla linea di Dzeko per il pressing. Nella ripresa si siede in panchina e rientra per sostituire Ünder, posizionandosi sulla destra. Una sorta di trequartista decentrato visto il gioco di Fonseca, che prevede l’accentramento da parte degli esterni alti.

Antonucci 6: fa tanto movimento e cerca la posizione migliore. Una prova sufficiente.

Kluivert 6: inizia bene con un’accelerazione e un filtrante per Schick leggermente troppo lungo. Sarà una stagione fondamentale per l’olandese e l’atteggiamento sembra quello giusto.

Schick 6: fa tutto bene. Si muove bene, ha un buon controllo orientato che gli consente di superare agilmente il suo avversario, si inserisce con i tempi giusti, è posizionato bene ma non segna. Gli manca quel killer instinct che gli permetterebbe di fare la prima punta con efficienza.

Fonseca 6: gli esterni si accentrano, la difesa è alta, manca il pressing applicato da tutti e con costanza ma serve che salga ovviamente la condizione fisica.