LE PAGELLE - Bene Osvaldo, Bojan deve migliorare ancora. Sofforno tutti l'inferiorità numerica

16.10.2011 23:07 di Adriano Mazzone   vedi letture
LE PAGELLE - Bene Osvaldo, Bojan deve migliorare ancora. Sofforno tutti l'inferiorità numerica
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Stekelenburg 6,5 – Non impeccabile nel primo tempo su un tiro di Hernanes. Fortunatamente per lui Klose non si è fatto trovare pronto sulla sua incertezza. Ottimo in più di un'occasione nel secondo tempo, ma non può fare nulla sul gol di Klose.

Rosi 6 – Gioca solo 35 minuti e dalle sue parti non nascono grandi occasioni. Riesce comunque a farsi trovare pronto quando bisognava creare la superiorità a metà campo. (dal 36' Cassetti 5,5 – Entra con il piglio giusto mettendosi subito in mostra con buone cavalcate e bei cross. Dopo l'espulsione è costretto a badare di più alla fase difensiva e viene spesso messo in difficoltà da Lulic ed Hernanes. Il distacco improvviso di Burdisso sul gol di Klose lo lascia sorpreso e impossibilitato ad intervenire.)

Kjaer 5,5 – Gioca bene fino al momento dell'espulsione, ma il fallo che gli costa il cartellino rosso e il rigore è molto ingenuo, e l'uomo in meno peserà per il resto della partita costringendo la squadra ad una partita ben diversa da quella fatta nel primo tempo.

Heinze 6,5 – Di sicuro il migliore del reparto arretrato giallorosso. Ottimo nelle chiusure e nei recuperi. Alla fine gioca stringendo ai denti dopo aver dato tutto, e con la stanchezza che si fa sentire perde un po' di lucidità.

José Ángel 6 – Deve badare di più alla fase di contenimento e quindi non attua le sue solite scorribande, ma quando può si spinge in avanti rendendosi spesso pericoloso. Bravo a farsi trovare da Osvaldo in area quando mette un buon pallone a Pjanic che non è altrettanto lesto. Crea spesso la superiorità a centrocampo nel primo tempo, nel secondo soffre l'uomo in meno come tutta la squadra.

Gago 6 – Svolge bene il suo ruolo di contenimento in mediana, ma va spesso in affanno quando Hernanes lo punta e non riesce a tenere il passo del brasiliano.

De Rossi 6 – Di sicuro meno lucido rispetto alle ultime uscite. Forse sente troppo il derby e ciò non gioca a suo favore. Anche lui va spesso in difficoltà contro Hernanes. Ogni tanto prova ad impostare, ma non gli riesce come al solito.

Perrotta 6 – Bravo quando prova a contenere Hernanes che finché c'è lui in campo deve limitarsi a tentare tiri dalla distanza. Sfiora il gol con un bel tiro rasoterra che esce di pochissimo. (Dal 52'  Burdisso 5,5 – Dà ordine alla difesa, ma si fa sorprendere all'ultimo minuto staccandosi dalla linea difensiva e lasciando libero Klose che ne approfitta per insaccare il gol vittoria).

Pjanic 6,5 – Ottimo primo tempo del bosniaco che con l'inferiorità numerica riceve meno palloni giocabili e va un po' perdendosi nel corso del match. Secondo assist alla seconda volta che viene impiegato nel suo ruolo naturale.

Osvaldo 7 – Il migliore della Roma. Riesce sempre a farsi trovare pronto quando arriva palla lì davanti. L'errore nel primo tempo quando si ritrova il pallone tra i piedi a porta vuota è grave, ma la prestazione è stata sicuramente molto buona. Bravo nel superare l'uomo e creare la superiorità in attacco, ma arriva troppo poco spesso alla conclusione.

Bojan 6 – Lo spagnolo rende meglio quando parte da posizione più defilata, ma quando si ritrova al centro dell'area avversaria è sempre in ritardo. Qualche buono spunto in cui mostra di cosa è capace, ma poco più. Luis Enrique lo toglie quando avverte l'inferiorità al centro del campo e inserisce Pizarro per contenere la Lazio. (Dal 72' Pizarro 6 – Entra per dare ordine al centrocampo e riequilibrare la squadra, ma a centrocampo la Lazio riesce sempre a sopraffare i giallorossi. Spreca malamente una punizione che poteva essere battuta sicuramente meglio).