Coppa Italia Femminile - Cesena-Roma 0-6 - Le pagelle

08.11.2023 16:05 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Coppa Italia Femminile - Cesena-Roma 0-6 - Le pagelle
© foto di Giulio Tiberi

KORPELA 6 - Compie una parata - tra l'altro semplicissima - al 72'. Per il resto, spettatrice non pagante.

VALDEZATE 6,5 - Muro invalicabile, si fa notare anche con dei bei lanci dalle retrovie a pescare le attaccanti.

LINARI 6 - Gara di ordinaria amministrazione per l'esperta centrale. Se vogliamo trovare proprio il pelo nell'uovo, piccolissima sbavatura a fine primo tempo, con Minami pronta a rimediare. DAL 46' DI GUGLIELMO 6 - Entra per far rifiatare la compagna, si limita a svolgere il proprio compito senza strafare, complice anche il risultato già in ghiaccio.

MINAMI 7 - Ha il merito di sbloccare il match con un gran colpo di testa che ha ricordato vagamente quello di Azmoun contro il Lecce. Perfetta anche in fase difensiva. DAL 74' E. TESTA 6 - Debutto assoluto in Prima Squadra per la classe 2004, con Spugna che le regala questa gioia nei minuti finali di gara.

GLIONNA 7,5 - Scatenando sia che giochi a destra che a sinistra, l'esterna è autrice di due assist, di cui uno direttamente da angolo. Si toglie la soddisfazione di segnare direttamente su calcio di punizione con un beffardo tiro a mezza altezza che sorprende Marchetti. DAL 62' ZOUHIR 6 - Un paio di spunti sulla fascia per la classe 2005, anche lei al debutto assoluto In Prima Squadra.

FEIERSINGER 7 - Ogni volta che scende in campo, l'austriaca difficilmente delude Spugna. Lascia il segno con il gol del momentaneo 0-4. DAL 62' S. TESTA 6 - Cerca la gloria personale con una conclusione che termina alta a pochi minuti dalla fine della partita. Così come Emanuela Testa e Zouhir, anche Sofia esordisce ufficialmente in Prima Squadra.

CICCOTTI 6,5 - La capitana dirige con ordine il centrocampo, smistando palloni a non finire per le sue compagne.

TOMASELLI 6,5 - Tanta legna e grinta in mezzo al campo, non abbassa mai la guardia nonostante l'ampio vantaggio.

PELLEGRINO CIMÒ SV - La sua gara dura pochi minuti avendo avuto la peggio dopo un contrasto con Casadei. DAL 10' AIGBOGUN 6 - Entra in fretta e furia per sostituire Pellegrino Cimò, si gestisce chiudendo il match senza strafare né rischiare nulla.

KRAMZAR 8 - Festeggia al meglio il "Trofeo Promesa Mundo Deportivo" vinto pochi giorni fa con una tripletta dove mette in mostra tutto il proprio reportorio, tra potenza fisica e bravura nei colpi di testa.

LATORRE 7 - Cerca più volte il gol ma non è giornata. Decide allora di vestirsi da assist-woman pescando Kramzar da angolo per lo 0-6. Propizia anche il secondo gol della sua compagna, che ribadisce in porta un suo tiro respinto da Marchetti.

SPUGNA 7 - Aveva annunciato ampio turnover e così è stato. Nonostante la rivoluzione totale, la Roma rispetta ampiamente le aspettative e domina anche questa partita, risparmiando tante titolari in vista dei prossimi impegni.