Vicesindaco Frongia: "L'intervista a Il Tempo non riflette fedelmente il mio pensiero né quello dell'amministrazione. Per lo stadio siamo nei tempi"

30.07.2016 19:24 di Claudio Lollobrigida Twitter:    Vedi letture
Fonte: Il Tempo - Magliaro - Facebook
Vicesindaco Frongia: "L'intervista a Il Tempo non riflette fedelmente il mio pensiero né quello dell'amministrazione. Per lo stadio siamo nei tempi"

Il vicesindaco è tornato poi a parlare della questione direttamente dal proprio profilo Facebook.

Dispiace appurare come la mia intervista rilasciata a Il Tempo sullo stadio della Roma non rifletta fedelmente il mio pensiero, né quello dell'amministrazione. A tal proposito, ringraziando comunque il giornalista per lo spazio dedicatomi, ci tengo a precisare che:
- Non è vero che il Comune sia in ritardo o che stia rallentando l'iter di Tor di Valle. È invece vero il contrario, gli uffici stanno completando il lavoro entro i tempi stabiliti.
- Oggi scade il termine delle istruttorie che i vari uffici comunali e diverse aziende comunali devono redigere. Ci saranno ulteriori attività istruttorie ad agosto. Appena pronta la documentazione questa verrà trasmessa alla Regione.
-Tale scadenza è prevista (dalla normativa) a fine agosto. Siamo dunque perfettamente nei tempi. Di certo questa documentazione non passerà - come erroneamente riportato dal Tempo - per il mio assessorato allo sport. Io mi occupo dei 162 impianti sportivi già esistenti.
- Come ribadito più volte, è nelle intenzioni del M5S aprire un percorso comune con la società giallorossa affinché lo stadio si faccia, in tempi rapidi e nel pieno rispetto dell'interesse pubblico e della legge, principio che noi riteniamo imprescindibile e, ovviamente, vincolante.

FACEBOOK.COM, FRONGIA: "L'INTERVISTA A IL TEMPO NON FIFLETTE FEDELMENTE IL MIO PENSIERO NÉ QUELLO DELL'AMMINISTRAZIONE".

10:29 - Daniele Frongia, vicesindaco e assessore allo Sport della Giunta Raggi, parla all'odierna edizione de Il Tempo: "La cosa che ribadiamo è che noi vogliamo lo stadio purché si rispetti la legge. E per stadio di calcio, per l’Amministrazione Raggi intendiamo uno stadio di calcio. Questo è un intervento urbanistico e lo sport, il calcio, c’entra poco. Io non ho mai avuto il dossier stadio sul mio tavolo. Mi occupo dei 162 impianti sportivi già esistenti. Il ritardo nell’analisi del progetto sullo stadio della Roma di Tor di Valle è solo ed esclusivamente colpa della Roma. Abbiamo acquisito la corrispondenza che, durante la gestione commissariale di Tronca, il Comune ha richiesto alla Roma. I documenti integrativi richiesti sono stati consegnati ma il cronometro parte da quel momento. 

Dai proponenti del progetto arriva, però, una secca smentita: "Noi non abbiamo mai avuto né formalmente né informalmente una richiesta di integrazione documentale da quando, il 30 maggio scorso, abbiamo depositato il progetto definitivo”.

"Ho ragione io – replica Frongia – perché ho visto le carte, in almeno una occasione il subcommissario ha chiesto dei documenti, che non ho visto se non sommariamente. Presto saprò quali”. In tarda serata, Frongia fa marcia indietro: “Non ho mai detto che è tutta colpa della Roma ed è ovvio che dal 30 maggio 2016 (data di presentazione del progetto definitivo in Comune, ndr) quelli della Roma non abbiano ricevuto nulla, ho sempre fatto riferimento alla gestione commissariale che era nel 2015".