La Roma in Nazionale - Italia-Liechtenstein 6-0, vittoria larga per gli azzurri. 33 minuti di gioco per Zaniolo, Cristante in panchina per tutta la gara

27.03.2019 08:16 di Simone Valdarchi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Simone Valdarchi
© foto di www.imagephotoagency.it
La Roma in Nazionale - Italia-Liechtenstein 6-0, vittoria larga per gli azzurri. 33 minuti di gioco per Zaniolo, Cristante in panchina per tutta la gara

Prosegue al meglio il cammino dell'Italia nel girone J delle qualificazioni ad Euro 2020. La Nazionale di Roberto Mancini ha battuto ieri con il risultato tennistico di 6-0 il Liechtenstein, allo stadio Ennio Tardini di Parma. Le reti di Sensi, Verratti, Kean, Pavoletti e doppietta di Quagliarella (entrambi i gol dal dischetto).

LA PARTITA - Si gioca ad una sola porta per 90 minuti, con gli azzurri in totale controllo del match fin dall'inizio. Numerose le occasioni da gol, bravo Buchel in alcune occasioni a salvare la sua porta. Il primo gol arriva al 17': grande azione di Spinazzola sulla sinistra, cross arretrato per Sensi che, tutto solo, colpisce di testa depositando la sfera in rete. Insiste l'Italia che sfiora il raddoppio con Quagliarella, Mancini e Verratti. Al 32' è proprio il centrocampista del PSG a siglare la seconda rete con un tiro a giro sul secondo palo, dopo un azione personale dal vertice sinistro dell'area di rigore. Due minuti più tardi, Hasler respinge con il braccio una conclusione di Verratti, calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Fabio Quagliarella, tiro centrale e gol. Il bomber della Sampdoria diventa il marcatore più anziano della storia italiana, ma non contento si ripete al 45'+3', sempre dagli undici metri (espulso in quest'occasione Kaufmann, sempre per fallo di mano). Nella ripresa, l'Italia continua ad attaccare, forte anche del vantaggio numerico. Sessantanovesimo minuto: azione sulla sinistra, cross di Spinazzola sul secondo palo dove Quagliarella fa da sponda per Kean che da pochi passi batte Buchel, 5-0. La rete del definitivo 6 a 0 è firmata da Pavoletti al 76': assist di Mancini dalla trequarti, colpo di testa del centravanti del Cagliari, ribattuta corta dell'estremo difensore del Liechtenstein sul quale si avventa Pavogol, pronto a ribadere in rete.

ZANIOLO - Seconda presenza in maglia azzurra per il giovane centrocampista romanista. Il numero 22 giallorosso fa il suo ingresso in campo al 57', sostituendo Jorginho. Buono l'impatto sulla gara, con l'ex Inter che va vicino più volte al gol con alcune progressioni centrali. Ottima intesa con Kean, compagno di avventure nelle nazionali giovanili. L'avversario non era dei migliori, ma la sicurezza di Zaniolo nel provare le giocate, anche con la casacca dell'Italia addosso, fa ben sperare.

CRISTANTE - 90 minuti in panchina per l'ex Atalanta.



ITALIA-LIECHTENSTEIN 6-0 (17' Sensi, 32' Verratti, 35' rig., 45'+3' rig. Quagliarella, 69' Kean, 76' Pavoletti)

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Mancini, Bonucci (79' Izzo), Romagnoli, Spinazzola; Sensi, Jorginho (57' Zaniolo), Verratti; Politano, Quagliarella (72' Pavoletti), Kean.
A disp.: Cragno, Donnarumma, Cristante, Biraghi, Bernardeschi, Grifo, Immobile, Barella, Lasagna.
CT: Roberto Mancini





LIECHTENSTEIN (4-4-2): Buchel; Wolfinger, Kaufmann, Hofer, Goppel; Sele (46' Malin), Polverino, Wieser, Kuhne (68' Meier); Hasler, Salamovic (82' M. Büchel).
A disp.: Hobi, Majer, Brändle, Ospelt, Yildiz, Eberle, Gubser, Frick, Rechsteiner.
CT: Helgi Kolviðsson



Arbitro: Kirill Levnikov (RUS)
Assistenti: Dmitri Mosyakin (RUS) - Aleksei Vorontsov (RUS)
Quarto ufficiale: Vladimir Moskalev (RUS)

Ammoniti: Hasler (LIE), Izzo (ITA).
Espulsi: Kaufmann (LIE), chiara occasione da gol.