La Roma in Nazionale: Bosnia-Lettonia 4-1, Pjanic migliore in campo, gol e assist per il giallorosso

11.09.2012 22:30 di Adriano Mazzone   vedi letture
La Roma in Nazionale: Bosnia-Lettonia 4-1, Pjanic migliore in campo, gol e assist per il giallorosso
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La seconda giornata del Gruppo G delle qualificazioni mondiali ha visto di fronte la Bosnia di Miralem Pjanic contro la Lettonia. La partita si conclude con un netto 4-1 in favore della formazione casalinga che, con la seconda vittoria consecutiva, si porta a punteggio pieno in classifica, dopo essere anche andata in svantaggio al quinto minuto di gioco grazie ad un gol di Gorkss per i lettoni. Ci hanno poi pensato Misimovic su rigore e proprio il giallorosso Pjanic a pochi minuti dal termine del primo tempo a portare la propria nazionale in vantaggio. E' ancora Misimovic, proprio su assist di Pjanic a siglare il terzo gol. Ci ha pensato poi Dzeko a chiudere il match con una giocata degna di un giocatore del suo livello.

Primo tempo del centrocampista della Roma positivo a sprazzi. Nel primo quarto d'ora fatica a trovare la posizione in mezzo al campo e si affida più che altro ad incursioni solitarie per vie centrali che anche oggi hanno più volte messo in crisi la difesa avversaria. Trovata la giusta posizione dimostra ancora una volta di poter essere utile in entrambe le fasi, prediligendo per un certo tratto del match quella difensiva. Pochi infatti gli spunti offensivi fino al 43' quando si fa trovare al posto giusto nel momento giusto stoppando alla perfezione un pallone rasoterra servitogli da Dzeko, e depositando la palla in fondo alla rete dopo aver mandato a vuoto un difensore.
Nel secondo tempo, forse galvanizzato anche dal gol siglato, si dimostra l'uomo in più della sua squadra ed ogni pallone che tocca si trasforma in oro. In avvio è ammirevole la caparbietà con cui va a recuperare la sfera sull'errore nel controllo di un difensore lettone prima di servire l'assist perfetto per Misimovic, ed è un piacere per gli occhi vederlo spaziare per tutta la trequarti divincolandosi costantemente dalle marcature degli avversari che proprio non sanno come fermarlo. Molto intelligenti sono i suoi inserimenti dalle retrovie quando la squadra riparte in contropiede: Pjanic capisce infatti che fisicamente ci sono compagni più adatti di lui a farsi trovare al centro dell'area, e lui decide di supportare l'azione dal limite dell'area, dove per almeno tre volte impensierisce la retrovia lettone. Nella fase finale del match i compagni lo cercano sempre quando si tratta di tentare la giocata di fino e temporeggiare, e lui non si fa mai trovare impreparato, che ci sia da chiudere un triangolo o da lanciare un compagno in profondità.

Insomma, prestazione da incorniciare per il giovane romanista che, seppur contro un avversario abbastanza modesto, sembra aver ritrovato un'ottima condizione. Buone notizie quindi per Zeman che sul ragazzo punta molto e che proprio con l'aiuto del boemo può continuare a maturare moltissimo.

BOSNIA - LETTONIA 4-1

BOSNIA (4-4-2): Begovic, Spahic, Vranjes, Lulic (30' Vrsajevic), Zahirovic, Mujdza, Misimovic, Pjanic, Salihovic (90' Sunjic), Ibisevic (87' Medunjanin), Dzeko.
A disp.: Sehic, Advukic, Vrancic, Sunjic, Vrsajevic, Ibricic, Medunjanin, Sesar.
All.: Susic

LETTONIA (4-3-1-2): Vaņins, Kļava, Krjauklis, Laizāns, Ivanovs, Cauna, Visnakovs (61' Kamess), Lukjanovs (8'0' Zjuzins), Gorkss, Rugins, Rudnevs (61' Verpakovskis).
A disp.: Dorosevs, Māliņs, Savcenkovs, Kamess, Verpakovskis, Zjuzins, Gauracs, Kovaļovs, Bulvitis.
All.: Starkovs

Arbitro: Deniz Aytekin (GER)
Assistenti: Guido Kleve (GER), Stefan Lupp (GER)
IV Ufficiale: Marco Fritz (GER)

Marcatori: 5' Gorkss (LTV), 12', 54' Misimovic, 43' Pjanic, 90'+1 Dzeko (BEH)

Ammoniti: Krjauklis, Rudņevs (LTV)