Udinese-Roma 0-4 - La moviola: errore il rosso a Fazio, c'è il rigore dello 0-4

31.10.2019 08:50 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Udinese-Roma 0-4 - La moviola: errore il rosso a Fazio, c'è il rigore dello 0-4

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

68' - Pestone di de Paul su Pastore, altro giallo correttamente esibito.

64' - Viene assegnato un calcio di rigore per la Roma per un fallo di mano di Becao, che stoppa il pallone col braccio: provvedimento sacrosanto.

47' - Intervento in scivolata di Jajalo da dietro su Zaniolo: corretto il giallo ai suoi danni.

PRIMO TEMPO

31' - Fazio viene espulso per un presunto fallo su Okaka, che l'arbitro ha giudicato interrompere una chiara occasione da gol: anche qualora il fallo sia effettivo, l'attaccante dell'Udinese non era in possesso del pallone, requisito necessario per accertare la chiara occasione da gol. Provvedimento esagerato da parte di Irrati. Ammonito anche Dzeko per proteste.

13' - Sema passa davanti a Santon e finisce giù un area di rigore: c'è una trattenuta del braccio destro del calciatore dell'Udinese, che non sembra comunque sufficiente per determinare un fallo. Restano più dubbi rispetto alla situazione precedente.

5' - Contrasto tra Fazio e Lasagna in area di rigore: l'attaccante dell'Udinese cade senza aver subito un vero e proprio contatto, per cui è giusto non concedere il penalty.

3' - Mancini stende Lasagna che stava partendo nella metà campo sguarnita della Roma: vista l'ampia distanza dalla porta di Pau Lopez non si può parlare di chiara occasione da gol, ma il giallo è sacrosanto.