Roma-SPAL - La moviola: convulsa espulsione di Milinkovic-Savic, dubbi sul rigore dello 0-1

21.10.2018 08:20 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:   articolo letto 22595 volte
© foto di Federico Gaetano
Roma-SPAL - La moviola: convulsa espulsione di Milinkovic-Savic, dubbi sul rigore dello 0-1

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. A partire dalla scorsa stagione, l'arbitro potrà avvalersi del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

82' - Giusto il giallo a Fazio per un'entrata in ritardo su Missiroli.

79' - L'episodio manda evidentemente nel pallone la terna, che nega un chiaro calcio d'angolo alla Roma per un tocco di un difensore della SPAL, confuso con Kluivert.

75' - Episodio convulso che porta all'espulsione di Milinkovic-Savic. Il portiere della SPAL perde tempo giochicchiando con un secondo pallone quando ne aveva uno a disposizione per la rimessa dal fondo, rimediando il primo cartellino giallo, correttamente. Dopodiché, lo stesso Milinkovic-Savic si libera, seppur in maniera stizzita, dello stesso pallone: Pairetto, che in realtà al momento del gesto è girato di spalle, interpreta l'azione come gesto di stizza o ulteriore perdita di tempo, in maniera esagerata, estraendo il secondo giallo.

68' - A Petagna, in fuorigioco, viene permesso di calciare in porta e di guadagnare un calcio d'angolo.

PRIMO TEMPO

37' - Non c'è controllo VAR sull'intervento di Luca Pellegrini su Lazzari, che cade a terra in area di rigore: restano fortissimi dubbi sulla decisione di Pairetto, che ammonisce anche il terzino giallorosso.

30' - Missiroli entra da dietro su El Shaarawy da dietro senza poter prendere il pallone: giusto il giallo.