Roma-Milan 1-2 - La moviola: Maresca inventa un rigore per i rossoneri, ai giallorossi ne mancano un paio. L'espulsione di Theo Hernandez nasce da un fallo di Afena-Gyan

01.11.2021 17:07 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Roma-Milan 1-2 - La moviola: Maresca inventa un rigore per i rossoneri, ai giallorossi ne mancano un paio. L'espulsione di Theo Hernandez nasce da un fallo di Afena-Gyan
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

90'+5' - Altri due episodi da moviola nel recupero: il braccio di Ballo-Touré sul tentativo di cross si allontana dal pallone e dunque non può essere fallo di mano. Kjaer poi colpisce Pellegrini sul polpaccio: rigore netto non fischiato ai giallorossi.

90'+2' - Bakayoko sgambetta da dietro Afena-Gyan in area di rigore: Maresca non fischia, il VAR non corregge.

87' - In ritardissimo Ballo-Touré su Ibanez, manca il giallo al laterale del Milan.

81' - Giallo per Kessié che strappa a Zaniolo il pallone per impedirgli di battere un calcio di punizione: ok il provvedimento.

78' - Bakayoko va a contrasto per recuperare il pallone che finisce a Tatarusanu, che lo prende con le mani: non c'è retropassaggio.

77' - Giroud forte su Vina, giusta l'ammonizione.

66' - Seconda ammonizione per Theo Hernandez, che stende Pellegrini ostacolandolo volutamente al limite dell'area: decisione corretta, ma presa dopo un fallo di Afena-Gyan su Krunic non fischiato.

53' - Ibrahimovic anticipa Ibanez con l'esterno del piede sinistro; il difensore giallorosso lo contrasta con la spalla e poi tocca il pallone col piede destro. Lo svedese va a terra inducendo Maresca a fischiare un penalty inventato: addirittura arriva la chiamata del VAR e l'on field review, ma Maresca decide di non smentire la sua decisione iniziale e conferma il rigore per i rossoneri. Altro disastro arbitrale.

50' - Ibrahimovic segna, l'assistente prende la decisione di convalidare e sbaglia, perché lo svedese è in posizione irregolare: il VAR non può che correggere e annullare la rete dell'attaccante rossonero.

49' - Trattenuta reiterata di Mancini a Rafael Leao: giusto il giallo a suo indirizzo.

PRIMO TEMPO

41' - Ammonito Theo Hernandez per un fallo abbastanza normale su Zaniolo: sanzione eccessiva.

38' - Leao a segno, ma l'assistente annulla per fuorigioco: l'infrazione è di Ibrahimovic sul lancio di Calabria.

37' - Presunto contatto tra Karsdorp e Ibrahmovic, lo svedese però sembra cadere da solo sul suo slancio.

24' - Karsdorp, saltato da Leao, allunga indietro la gamba per stendere il suo avversario nei pressi del limite dell'area di rigore: ci sta il giallo a suo carico.

15' - Su un cambio di gioco da destra a sinistra, Theo Hernandez è in fuorigioco, ma Zaniolo nel tentativo di intercettare il pallone fa una giocata che fa sì che il francese non commetta infrazione. Il corner guadagnato dal Milan è quindi legittimo

7' - In un duello in velocità tra Theo Hernandez e Zaniolo, è il francese a toccare per ultimo il pallone. Sarebbe corner, ma l'assistente segnala il rinvio dal fondo, sbagliando. Zaniolo protesta con lui prendendo il pallone in mano e protestando in maniera vistosa con l'assistente, venendo ammonito.