Roma-Cagliari - La moviola: il VAR corregge Damato, rigore sacrosanto per i giallorossi. Gol di Fazio nettamente regolare

17.12.2017 13:36 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:   articolo letto 24754 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Roma-Cagliari - La moviola: il VAR corregge Damato, rigore sacrosanto per i giallorossi. Gol di Fazio nettamente regolare

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. A partire da questa stagione, l'arbitro potrà avvalersi del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

90'+4 - Non c'è il fallo di mano che avrebbe potuto comportare l'annullamento del gol decisivo di Federico Fazio, giustamente verificato con attenzione dai VAR e da Damato sullo schermo in campo. Impossibile ravvisare volontarietà giacché il pallone tocca prima il petto e subito dopo il braccio del difensore giallorosso.

77' - Trattenuta reiterata di Deiola su Perotti: giallo corretto per il cagliaritano.

68' - Andreolli abbraccia Fazio in area di rigore in occasione di un calcio d'angolo, contatto comunque blando e non meritevole del tiro dal dischetto.

51' - Il VAR ribalta totalmente una decisione di Damato: Dzeko viene steso da Cragno in uscita bassa, l'arbitro rileva una simulazione del bosniaco e poi concede il calcio di rigore dopo la review. Cancellato anche il cartellino giallo inflitto al numero 9 della Roma.

PRIMO TEMPO

44' - Fallo in netto ritardo di Cigarini su Pellegrini: l'ammonizione arriva a gioco fermo, dopo la concessione del vantaggio.

40' - Pellegrini ammonito per un fallo su Joao Pedro, che stava scappando a sinistra: corretto il provvedimento.

37' - Braccio attaccato al corpo per Cigarini, che non può quindi aver commesso fallo di mano.

27' - Joao Pedro entra col piede a martello su De Rossi, prendendo un po' tutto: giallo corretto.

21' - L'incedere palla al piede di Kolarov è interrotto da un contrasto di Barella, che mette il piede toccando anche la gamba del serbo: contatto di entità insufficiente per arbitro e VAR per concedere il calcio di rigore. Resta qualche dubbio.