L'identikit - Nicolò Barella. GRAFICA!

01.07.2019 16:20 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
L'identikit - Nicolò Barella. GRAFICA!

Si fanno sempre più insistenti le voci di un inserimento deciso della Roma per il centrocampista del Cagliari Nicolò Barella, cercato con insistenza anche dall’Inter.

CARRIERA – Classe ‘97, il calciatore nasce proprio a Cagliari e cresce nel settore giovanile rossoblu. Nel gennaio del 2015 fa il suo esordio a 17 anni, in Coppa Italia, contro il Parma mentre gioca la sua prima partita in Serie A pochi mesi dopo, sempre contro il Parma. È il 4 maggio e il Cagliari travolge i ducali per 4-0 in casa. Nel 2016 va in prestito al Como e l’anno successivo torna a casa diventando un punto fermo del club sardo: con 28 presenze e 1910 minuti diventa un pilastro del Cagliari e, da quel momento, è un’ascesa continua fino all’esplosione definitiva di quest’anno.
Ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili, facendo il suo esordio con la maglia azzurra il 10 ottobre del 2018 con Mancini CT, dopo essere stato chiamato precedentemente in due occasioni da Ventura senza essere impiegato.

PUNTI DI FORZA – Barella può occupare indifferentemente ogni posizione del centrocampo. Può fare il mediano, la mezzala (destra o sinistra), l’interno in un centrocampo a due e anche il trequartista. Il suo ruolo naturale è quello di mezzala in un reparto a tre ma, a causa dell’infortunio di Castro, a Cagliari nell’ultimo anno ha spesso giocato sulla trequarti. Di piede destro, ma abile anche con il sinistro, Barella fa girare velocemente e precisamente il pallone. Passaggi corti e anche lunghi, cambi di gioco: Barella ha un repertorio molto vasto e, nonostante i 22 anni, gioca con personalità e sbaglia raramente anche sotto pressione.
Il centrocampista sardo dà una grandissima mano anche in fase difensiva. Recupera palloni, aggredisce gli avversari con una determinazione e un’esplosività evidenti. Va in contrasto con efficacia, si getta con forza sulle palle vaganti e rompe il gioco avversario.

PUNTI DEBOLI – Vista l’altezza (poco più di 1.70) fatica di testa e inoltre non è un gran finalizzatore: sono 7 le reti segnate in Serie A, di cui 6 siglate due anni fa e una nell’ultimo campionato.

PERCHÉ PUÒ SERVIRE ALLA ROMA - Potrebbe ricoprire ogni ruolo del centrocampo e, nell’ipotetico 4-2-3-1 di Fonseca, oltre a giocare tra i due in mezzo sarebbe perfetto come trequartista: andrebbe in pressing sul portatore di palla avversario e farebbe girare il pallone con precisione e senza andare in difficoltà sulla pressione avversaria.

Nome – Nicolò Barella
Ruolo – Mezzala
Età – 22
Piede preferito – Destro

Duttilità 8
Fase difensiva 7
Duelli aerei 5
Cross 6,5
Tiro 5
Passaggi 7,5
Personalità 7
Dribbling 7
Piede debole 6,5