L'arbitro - Unica sconfitta per la Roma con Giacomelli proprio contro il Milan. Bilancio positivo per i rossoneri ma 2 sconfitte su 3 a San Siro. Al VAR Nasca dopo il giallo Kalinic-Pisacane

26.10.2020 16:00 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
L'arbitro - Unica sconfitta per la Roma con Giacomelli proprio contro il Milan. Bilancio positivo per i rossoneri ma 2 sconfitte su 3 a San Siro. Al VAR Nasca dopo il giallo Kalinic-Pisacane
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sarà Piero Giacomelli della sezione di Trieste ad arbitrare Milan-Roma nella 5ª giornata di Serie A, in programma questa sera 20:45.

Sono ben 14 i precedenti in campionato, con la formazione giallorossa. Un bilancio estremamente positivo con 9 vittorie romaniste 4 pareggi e 1 sola sconfitta. 

Sconfitta avvenuta proprio nella sua ultima direzione con la Roma, lo scorso 28 giugno, a Milano, contro i rossoneri. Due a zero per i padroni di casa grazie alle reti di Rebic e al calcio di rigore di Çalhanoğlu.

Per quanto riguarda il borsino disciplinare sono 21 i cartellini gialli in 14 partite e 1 solo cartellino rosso, dato a Daniele De Rossi nel match contro il Genoa del 2017. 

Positivo anche lo score dei calci di rigore: 3 concessi, tra cui uno al 90' realizzato da Totti in un match contro la Sampdoria, e 1 subito

Sarà il secondo incontro arbitrato da Giacomelli tra le due squadre, tutti e due al Meazza. 

Positivo anche lo score del Milan con con il fischietto della sezione di Trieste: 15 direzioni in Serie A che hanno portato a 9 successi, 3 pareggio e 3 sconfitte di cui ben 2 a San Siro.  

Anche per Il Milan l'ultima direzione con Giacomelli è il match dello scorso giugno contro la Roma. 

Meno cartellini gialli rispetto a quelli rifilati ai giallorossi,18 gialli, ma ben 3 espulsioni (2 per doppia ammonizione, 1 rosso diretto) 

Negativo il borsino dei penalty per il Milan con Giacomelli, 4 subiti (2 soltanto in un match contro l'Hellas Verona trasformati dagli ex Toni e Menez) e soltanto 1 concesso, contro la Roma nell'ultima partita. 

L'arbitro VAR sarà Nasca. Nell'unico precedente ci fu il gol dubbio annullato a Kalinic per una spinta su Pisacane, che si scontra con Olsen permettendo al croato di appoggiare a porta vuota. L'arbitro centrale inizialmente convalida il gol, dicendo ai calciatori del Cagliari che la spinta è stata fortuita, poi viene richiamato all'auricolare e opta per l'annullamento.