L'arbitro - La Roma non vince con Di Bello da prima dell'interruzione per la pandemia, ma i precedenti restano positivi. Aureliano al VAR è quasi sinonimo di vittoria, ma quel Milan-Roma 3-1... GRAFICA!

16.10.2022 22:20 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
L'arbitro - La Roma non vince con Di Bello da prima dell'interruzione per la pandemia, ma i precedenti restano positivi. Aureliano al VAR è quasi sinonimo di vittoria, ma quel Milan-Roma 3-1... GRAFICA!
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sarà Marco Di Bello l’arbitro della sfida tra Sampdoria e Roma, in programma lunedì 17 ottobre alle ore 18:30 allo stadio “Marassi”.

Sono 23 i precedenti in Serie A con i giallorossi, per un bilancio positivo di 12 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. L’ultima direzione risale alla passata stagione nella trasferta di Napoli terminata 1-1 del 18 aprile. Il successo con Di Bello manca da due anni e mezzo, precisamente da Cagliari-Roma 3-4 del 1° marzo 2020, ultima gara dei giallorossi prima dell’interruzione del campionato causa pandemia COVID-19. A completare il bilancio della Roma con Di Bello anche tre partite di Coppa Italia, di cui l’ultima l’8 febbraio scorso contro l’Inter, che causò molte polemiche per i mancati gialli a Brozovic più uno estratto a Mourinho per aver gesticolato dalla panchina.

A proposito di ammonizioni, Di Bello ha estratte 51 per una media di 2,2 a gara. Solo uno, invece, il rosso per la Roma proprio nell’ultimo precedente assoluto contro il Napoli, tra l’altro a Fuzato seduto in panchina.

Positivo lo score dei calci di rigore: 5 concessi (tutti realizzati) e 4 subiti, di cui uno sbagliato da Joao Pedro in Cagliari-Roma 3-4, con il brasiliano abile poi a insaccare sulla respinta di Pau Lopez.

Passando ai precedenti con la Sampdoria, Di Bello ha diretto i blucerchiati in 10 occasioni in Serie A, per un bilancio piuttosto negativo di una vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte.

Sono 23 i cartellini gialli estratti contro la Sampdoria, per una media di 2,3 ammonizioni a partita. Sono 3, invece, le espulsioni per i blucerchiati.

Il VAR sarà Gianluca Aureliano, all’11ª apparizione in questa veste in Serie A. I precedenti sono favorevoli con 8 vittorie, un pareggio, 2 sconfitte.

Nonostante ciò, ha destato alcune polemiche in Milan-Roma 3-1 del 6 gennaio scorso. Ecco gli episodi incriminati ricordati dalla nostra Moviola:

5' - Abraham allarga il braccio sinistro sulla conclusione di Theo Hernandez parato poi da Rui Patricio, toccando il pallone. Chiffi non si accorge della cosa e viene richiamato dal VAR all'on field review, dalla quale l'arbitro decide di fischiare il penalty.

45'+3' - Contrasto in area di rigore tra Tonali e Zaniolo: si incrociano le ginocchia e il milanista tira la maglia del romanista, l'episodio non viene ritenuto degno nemmeno di check VAR.

Marco Di Bello arbitro di Sampdoria-Roma
© foto di Vocegiallorossa.it