L'arbitro - Esordio assoluto di Ghersini con la Roma, 2 volte con lo Spezia in Coppa Italia. Guida al VAR, protagonista in negativo contro Sassuolo e Sampdoria in questa stagione. GRAFICA!

19.01.2021 17:58 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
L'arbitro - Esordio assoluto di Ghersini con la Roma, 2 volte con lo Spezia in Coppa Italia. Guida al VAR, protagonista in negativo contro Sassuolo e Sampdoria in questa stagione. GRAFICA!
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

È Davide Ghersini l'arbitro designato a dirigere la gara di Coppa Italia, valida per gli ottavi di finale in gara secca, Roma-Spezia (martedì 19 gennaio ore 21:15).

Per il fischietto della sezione di Genova sarà l’esordio assoluto in ogni competizione con la Roma.

Al contrario, sono 12 i precedenti di Ghersini con lo Spezia, per un bilancio negativo di 3 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte.

Nello specifico, l’arbitro di Genova ha diretto 9 gare in Serie B dello Spezia (2 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte), 2 in Coppa Italia (Spezia-Brescia 1-0 dell’8 agosto 2015 e Spezia-SPAL 0-1 del 12 agosto 2018) e, in questa stagione, anche una gara in Serie A, dove lo Spezia è capitolato in casa (al “Manuzzi” di Cesena con il “Picco” ancora in ristrutturazione per i lavori di adeguamento, ndr) per 4-1 contro il Sassuolo il 27 settembre 2020.

Negativo lo score dei calci di rigore, con 2 fischiati a favore dello Spezia (entrambi realizzati dall’ex giallorosso Matteo Ricci) e 3 contro.

Sono 25 i gialli estratti (media di 2,1 a gara), con un solo giocatore ligure espulso (Sciaudone in Cesena-Spezia del 17 aprile 2017).

Nota a margine per l’arbitro Guida al VAR, che ultimamente in questo ruolo è stato protagonista in negativo. Partendo dall’ultimo precedente assoluto, ossia Roma-Sampdoria 1-0 dello scorso 3 gennaio, l’arbitro Chiffi non fischia un penalty nei confronti di Mkhitaryan, spinto fallosamente in area da Tonelli, con Guida che non richiama il fischietto al monitor (spiegazioni dalla Moviola di Vocegiallorossa.it):

6' - Mkhitaryan va giù in area dopo un intervento di Tonelli, che lo spinge da dietro e ne ostacola la corsa con il piede sinistro: Chiffi e il VAR sorvolano, ma c'era un rigore per la Roma.

Peggiore, invece, il penultimo confronto con la Roma risalente al pareggio per 0-0 contro il Sassuolo del 6 dicembre 2020. In quella circostanza, l’arbitro Maresca ammonisce Obiang dopo un durissimo intervento su Pellegrini (che poi uscirà acciaccato), con il VAR che avrebbe dovuto quantomeno richiamare il direttore di gara per fargli rivedere l’intervento ed eventualmente estrarre il rosso. Poco dopo, negato un netto rigore alla Roma per mani di Ayhan su cross di Spinazzola: anche in questa occasione, Maresca non giudica falloso il contatto e Guida al VAR non segnala l’errore.

78' - Duro intervento di Obiang su Pellegrini: arriva il cartellino giallo (sarebbe stato il secondo se fosse stato dato quello al 51'), ma l'intervento era piuttosto duro e meritava la revisione del VAR. Non accade niente di tutto questo e il centrocampista del Sassuolo resta in campo.

82' - Negato un rigore solare alla Roma: Ayhan tiene il braccio largo sul cross di Spinazzola, Maresca fa chiaro segno che per lui non è rigore e il VAR non lo richiama.

Davide Ghersini diriger
Davide Ghersini diriger © foto di Vocegiallorossa.it