TRIGORIA - Fonseca: "La sfuriata dei Friedkin? Una grande bugia. Nessun dramma, la squadra ha fiducia". VIDEO!

03.12.2020 08:07 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
TRIGORIA - Fonseca: "La sfuriata dei Friedkin? Una grande bugia. Nessun dramma, la squadra ha fiducia". VIDEO!
© foto di Gabriele Chiocchio

Ecco le dichiarazioni rilasciate ieri da Paulo Fonseca in conferenza stampa, alla vigilia della sfida contro lo Young Boys di questa sera alle ore 21:00.

La Roma non gioca mai di lunedì e domenica affronterete il Sassuolo dopo neanche 72 dalla gara precedente. Ritiene la squadra penalizzata dal calendario?
"Preferisco avere più tempo per recuperare. Penso che le squadre che giocano in Europa League dovrebbero giocare di lunedì. Ma non è una scusa, abbiamo cambiato spesso i giocatori, più avanti sarà difficile".

Conferma la sfuriata dei Friedkin nello spogliatoio?
"Non è vero. Voglio dire di più. Dal primo giorno che sono arrivato qui ho avuto rispetto per il lavoro dei giornalisti, ho sempre fatto le mie analisi in forma onesta. Ma questa notizia è una grande bugia. Questo non è un lavoro serio. Questo non è rispettare la squadra".

La squadra ha capito gli errori commessi a Napoli? Cambierà ancora?
"Dopo la prima sconfitta della stagione abbiamo fatto la normale analisi, i giocatori hanno capito ciò che abbiamo fatto bene e quello che dobbiamo migliorare".

Ha paura che la sconfitta di Napoli abbia minato la fiducia della squadra?
"No. Prima è importante capire quello che non abbiamo fatto bene e quello che è successo a Napoli. Senza drammi e depressione, questo si crea fuori e non voglio che entri qui. Abbiamo capito quello che non è stato fatto bene e la squadra ha fiducia. Non è questo risultato che cambia la fiducia della squadra. L'atmosfera è buona, non c'è ragione per non avere fiducia".

Molti suoi colleghi allenano anche in conferenza stampa. Usano le dichiarazioni pubbliche per mandare messaggi ai giocatori. Lei resta impassibile. Cosa ha rimproverato ai calciatori a Napoli?
"Mi trovo sempre a essere equilibrato. Penso che dopo la partita abbiamo le conferenze stampa e dobbiamo essere equilibrati. Una cosa è questa, una cosa è analizzare le partite coi giocatori. Loro hanno capito, senza nessun problema di dire quello che penso ai miei giocatori. Questa analisi dettagliata è fatta con la squadra".

Dzeko e Pellegrini sono apparsi lontano dalla migliore condizione. Giocheranno?
"Vedremo domani, ma è vero che sono stati fuori tanto tempo e dobbiamo avere attenzione per la loro condizione fisica e scegliere ciò che è meglio".

Domani è una partita in cui la Roma si gioca il primo posto, dopo la sconfitta di Napoli. Sarà più attento alla prestazione e alla reazione della squadra o al risultato?
"Il risultato è sempre la cosa più importante, ma è importante anche la prestazione della squadra. La squadra deve essere come normalmente è, deve giocare come fa normalmente, senza pensare al Napoli. Abbiamo finito la partita col Napoli, abbiamo finito le analisi di ciò che dobbiamo migliorare, ma questa è un'altra partita e giochiamo per vincere".