Totti: "Era importante vincere, dobbiamo arrivare secondi. De Sanctis fa la differenza. Strootman? Tornerà più forte di prima"

17.03.2014 22:56 di Emanuele Melfi Twitter:    vedi letture
Totti: "Era importante vincere, dobbiamo arrivare secondi. De Sanctis fa la differenza. Strootman? Tornerà più forte di prima"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Francesco Totti al termine del match ai microfoni di Sky

"E' normale che mi mancasse il gol. Oggi era importante tornare a vincere, dobbiamo tornare ad avere il passo che avevamo all'inizio, il Napoli è lì però cerchiamo di arrivare secondi. De Sanctis? Ha fatto delle parate inusuali, è un grande portiere con grande esperienza, dirige bene la difesa ed è sempre presente. Lui fa la differenza. Strootman? E' come se fosse qua con noi, è fondamentale ed è un grande uomo che si è subito ambientato, fa parte di un grande gruppo. Spero che si riprenda il prima possibile e spero che l'operazione vada bene, sono sicuro che tornerà più forte di prima".

Totti a Mediaset Premium

"Partita difficilissima, l’Udinese è sempre ostica. Volevamo vincere assolutamente, tre punti meritati. 233 gol? Io spero di fare ancora meglio, ma soprattutto arrivare in Europa e fare competizioni importanti. L'Europa? Sempre detto: questa è una città che merita la Champions League. Con un po’ di cattiveria ci riusciremo. Il probabile scudetto della Juventus?L’amarezza c’è sempre: davanti a te hai una squadra che non perde quasi mai, è difficile riprenderla. Cerchiamo di tenere il secondo posto".

Totti a Roma Channel

"La cosa principale è la vittoria, con o senza Totti è uguale. Sono tre punti che ci permettono di allungare sul Napoli e mantenere sempre le stesse distanze, è il nostro obiettivo principale. Sto bene, ho messo questi due infortuni da parte. Ero partito molto bene, poi ho avuto questo strappo al flessore e uno stiramento al gluteo, mi sono fermato ma ora ho queste ultime 10 partite a disposizione  e cercherò di dare il massimo per portare la Roma diretta in Champions. Mi sono allenato tutta la settimana con la squadra, sto recuperando la forma migliore perché quando vieni da un mese di stop non è semplice, in campo è diverso dall'allenamento. La Juve? Stanno facendo un campionato a parte, con questa squadra è difficile tenere il passo, stanno disputando un grande campionato, come la Roma. Strootman? La dedica è sentita, oltre a essere un grande giocatore è anche un grande uomo che si è subito inserito in un grande gruppo ed è un giocatore fenomenale, ovunque lo metti sta bene. Gli siamo vicini, speriamo che domani l'interventi vada bene e torni per il ritiro".

Totti sul suo sito

“Bello tornare a giocare e poi subito al gol, ma l’aspetto fondamentale resta il successo di squadra, una cosa mai scontata, soprattutto quando si affrontano squadre ostiche come l’Udinese. Siamo stati bravi e le parate di De Sanctis hanno fatto la differenza, è un portiere di grande livello. Dedichiamo la vittoria a Strootman, siamo convinti che rientrerà più forte di prima. Il Napoli ci insegue e per questo dobbiamo mantenere alti i giri senza frenate, vogliamo mantenere la seconda posizione in classifica e tornare in Europa, Roma merita un palcoscenico come quello della Champions League.”