Rosella Sensi: "Scritte tante menzogne, i nostri bilanci sono pubblici. Non infanghiamo il passato"

09.05.2015 13:11 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Fonte: Facebook Rosella Sensi - Centro Suono Sport
Rosella Sensi: "Scritte tante menzogne, i nostri bilanci sono pubblici. Non infanghiamo il passato"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

L'ex presidente della Roma Rosella Sensi commenta tramite il proprio profilo Facebook il comunicato dell'attuale dirigenza romanista circa la sanzione per il Fair Play Finanziario ("perdite economiche accumulate in passato nonché da una difficile situazione finanziaria del club antecedente all'acquisizione da parte dell'attuale proprietà"): "Hanno scritto talmente tante menzogne che la mia mamma sta piangendo! Con i romani non si deve mai mettere in dubbio la propria parola! Pensiamo al futuro e non infanghiamo in modo falso il passato! Papà se sentiva queste cose si sarebbe arrabbiato.... O altro! La Roma è una cosa sacra e per lui devo fare qualcosa! Ti voglio bene papà".

L'ex presidente della Roma ha parlato anche ai microfoni di Centro Suono Sport: “Da tifosa romanista, prima di tutto essere tirata in causa in maniera impropria mi  dispiace moltissimo. Non voglio entrare nel merito di come si siano creati questi debiti perché non lo so. I nostri bilanci sono pubblici. Sono amareggiata e stanca. Per favore non parlate più della famiglia Sensi in relazione alla gestione. Noi facciamo parte della Storia. Quindi basta. Si parli del futuro della Roma e di Pallotta, che oggi è anche il mio Presidente. E invito il Presidente Pallotta a farci sognare. Io ho ricevuto tanti insulti e anche papà ha ricevuto tanto di tutto, adesso invito la Roma a dimenticare questi paragoni e farci sognare. Basta. Franco Sensi ricordiamolo per lo scudetto 2000-2001, ricordiamo quello che ha fatto in 18 anni".