Pau Lopez: "Bene soprattutto nel primo tempo. Squadra più sicura giocando a 3 in difesa. Ora abbiamo più fiducia, non era facile riprendere dopo mesi senza giocare"

16.07.2020 08:05 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Pau Lopez: "Bene soprattutto nel primo tempo. Squadra più sicura giocando a 3 in difesa. Ora abbiamo più fiducia, non era facile riprendere dopo mesi senza giocare"

Dopo la vittoria ottenuta con l'Hellas Verona ha parlato Pau Lopez.

Pau Lopez a Roma TV

Non hai fatto grandi parate ma è stata una partita complicata per la Roma.
“Sì all’inizio il mister ci ha detto che sarebbe stata dura, contro una squadra intensa. Abbiamo giocato più lunghi perché loro giocano uomo contro uomo. La squadra ha giocato bene soprattutto nel primo tempo, poi nella ripresa abbiamo preso gol subito ma abbiamo reagito bene e alla fine abbiamo vinto”.

Ora avete più fiducia
“Sì abbiamo iniziato così così dopo la quarantena, ma ora siamo in un buon momento. Dobbiamo restare più in alto possibile in classifica, che è dove merita di stare la Roma”.

Con questa difesa a 3 c’è maggiore protezione dietro?
“Abbiamo preso tanti gol in questa stagione e il mister sta provando diverse soluzioni. Ogni partita studia una tattica diversa in base all’avversario”.

Oggi la squadra è stata reattiva, tu vedi una differenza rispetto a prima?
“Quando si vince è più facile, ma dopo mesi senza giocare era difficile tornare al top. I giocatori in campo corrono tutto il tempo, hanno fatto una grande partita”.

Preferisci difesa a 3 o 4?
“Per me è la stessa cosa, ma dipende dal mister. Credo che la squadra sia più sicura giocando a 3 perché ci si può aiutare a vicenda. Ma se alla prossima vorrà giocare a 4 noi giocheremo così”.

Quanto ti ha aiutato Savorani?
“Si tratta di un lavoro diverso rispetto a quello fatto in Spagna, ma ora sto bene. Sto migliorando tanto lavorando con lui, è un lavoro duro ma mi trovo bene. Lui migliora ogni piccolo dettaglio, quindi sono contento per come mi sto allenando e per come sta andando la mia esperienza in Italia”.