Nainggolan: "Essere alla Roma è una grandissima responsabilità". VIDEO!

13.02.2015 15:01 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Fonte: Youtube AS Roma
Nainggolan: "Essere alla Roma è una grandissima responsabilità". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

“Sono nato il 4 maggio 1988 in Belgio ad Anversa, mamma era belga e papà indonesiano. Questo mi ha spinto a vivere con la voglia di conoscere la cultura di questi due paesi, mantenendo il rispetto per le diversità. Ho una splendida sorella gemella di nome Riana. Ho iniziato a dare i primi calci al pallone proprio con mia sorella nella squadra della mia città, il Tubantia Borgehout. In seguito, mi sono trasferito al Germinal Beerschot, società belga e da lì ho iniziato a capire che il calcio poteva essere il mio futuro, ma per non deludere mia madre ho continuato a studiare. Nel 2005 sono approdato in Italia al Piacenza e ho capito che in Italia il calcio era più difficile, quindi mi sono impegnato sempre di più per arrivare in prima squadra. Nel 2010 sono passato al Cagliari, che brividi la prima partita in A. I sardi iniziarono a chiamarmi ninja per la mia grinta che mettevo in campo. Mia madre è stata una figura molto importante per me, mi ha insegnato a lottare per realizzare i miei sogni, dopo la sua scomparsa ho voluto ricordarla sulla mia pelle. Mi sono sempre fatto voler bene in ogni squadra in cui ho giocato, ora sono alla Roma ed è una responsabilità grandissima. Il mio impegno e la mia correttezza hanno fatto sì che i tifosi cantino il mio nome: che emozione”. Queste le parole di Radja Nainggolan durante Draw My Life, rubrica del Canale Youtube della Roma in cui un calciatore racconta la sua vita attraverso dei disegni