Lorieri: "Svilar sta dimostrando di essere pronto"

20.02.2024 12:25 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Lorieri: "Svilar sta dimostrando di essere pronto"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Fabrizio Lorieri, ex portiere della Roma, è stato intervistato da Centro Suono Sport durante la trasmissione “Quelli che la Roma”. Ecco uno stralcio delle sue parole:

È giusto che ora Svilar sia il titolare della Roma?
“Non lo so, dovrei essere dentro Trigoria. Posso dire che Rui Patricio è un portiere di caratura internazionale, Svilar ha tanti anni in meno di Rui Patricio e ha un’esperienza diversa. Il cambio può essere dettato da vari motivi, ci sta ma io penso che comunque Rui Patricio sia un portiere importante”.

Gli errori di Rui Patricio da cosa sono dovuti?
“Ci possono stare degli errori durante la stagione, ci può stare che ci sia un ragazzo come Svilar che scalpita e, nelle valutazioni generale, si fa una scelta. Chiaramente c’è un ragazzo che sta giocando e ha fatto bene anche nelle partite di coppa, il ruolo del portiere è particolare, poi un portiere va valutato partita dopo partita. Andando avanti si può valutare bene la situazione, poi ora c’è un’autostima generale con questo avvio di De Rossi, il campionato è lungo e la stagione deve ancora entrare nel vivo”.

Quanto può influire l’alternanza tra primo e secondo portiere che avviene spesso negli ultimi anni?
“Si vede un po’ di più questa cosa a parte certe situazioni, si è più portati a far giocare anche il secondo portiere, questo perché ci sono anche tante partite. Dico che le gerarchie ci sono, soprattutto se ci sono giocatori importanti in quel ruolo. È positivo ritenere di avere un portiere forte come alternativa e quindi alternarlo con il titolare, in questo momento non ne fare una cosa strana qui a Roma. Svilar sta dimostrando di essere pronto, poi posso dire per esperienza che per giocare a Roma non servono solo le qualità tecniche, ma bisogna anche mantenere l’equilibrio. Se c’è questa componente, si può anche rischiare e cambiare portiere in base al momento”.

Svilar può essere il portiere del futuro?
“Non lo so, si scoprirà solo vivendo. È inutile sbilanciarsi subito e guardare dopo una partita o due. Con il Frosinone ha giocato un’ottima partita ma non ha mai avuto una continuità tale da poter dimostrare, può anche darsi ritorni Rui Patricio in porta”.

C’è un portiere in Serie A che potrebbe essere pronto per una piazza come Roma?
“In Italia ci sono portieri bravi, io stravedo per Szczesny. Ecco nella Juventus è normale l’alternanza tra lui e Perin. Tanti portieri stanno facendo bene, penso a Carnesecchi, penso a Falcone che ho allenato, sta facendo il suo percorso. I portieri che sono nel giro della Nazionale sono di livello, poi ci sono dei giovani come Turati, c’è anche Caprile che è un buon prospetto a me piace tantissimo. È sicuramente un portiere che avrà un grande futuro”.