Garcia: "Obiettivo ottavi di Champions League. Voglio un titolo con Totti e restare a lungo a Roma"

10.09.2015 21:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: RMC Sport, retesport.it, gazzetta.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Garcia: "Obiettivo ottavi di Champions League. Voglio un titolo con Totti e restare a lungo a Roma"

Rudi Garcia ha parlato ai microfoni di RMC Sport nel corso della trasmissione Luis Attaque. Ecco le sue dichiarazioni riportate da retesport.it:

“Le stagioni con tornei internazionali, come Mondiali o Europei, sono particolari. Quando sono arrivato a Roma abbiamo recuperato Maicon, un ragazzo di cui tutti dicevano fosse finito e invece ha fatto una stagione straordinaria per partecipare al Mondiale. So che i giocatori europei saranno molto stimolati con il fine di ottenere la convocazione dalle rispettive nazionali. Il Capitano è incredibile, è un giocatore straordinario dentro e fuori dal campo. I grandi campioni sono umili, pensano alla squadra e sono semplici, come Francesco ovviamente. Non so se a Roma sia più importante del Papa. Lui continua a pensare al bene della squadra e la maglia giallorossa è come una seconda pelle. È per questo che alla sua età ha ancora il piacere di allenarsi e giocare ed è ancora un giocatore importante. Uno dei miei obiettivi è vincere un titolo con il mio capitano. Mercato? Il nostro è stato un mercato di qualità. Digne? Lui è molto motivato e felice di essere qui. Il nostro obiettivo è qualificarci per gli ottavi di Champions League. Non ci sono tanti allenatori francesi nei maggiori campionati esteri. Ci siamo io e Wenger all’Arsenal. Ma la scuola francese è di notevole qualità. Allenare all’estero è un’esperienza bellissima, a Roma ho imparato l’italiano e scoperto una città e una cultura fantastica. L’Italia è un bel paese e anche se sono francese oggi mi sento a tutti gli effetti un romano. L’amore dei nostri tifosi è veramente notevole. Ct della Francia? Ora voglio vincere dei titoli con la Roma, poi in futuro si vedrà. Ho sempre desiderato restare a lungo nei miei club. Quando ero a Lille credevo di restarci per tutta la carriera, e così ora a Roma”.

Gazzetta.it riporta altre breve dichiarazioni del tecnico francese sempre rilasciate all'emittente transalpina:

"Totti e Dzeko insieme? Sì, contro squadre che sono in campo con la difesa a 5 si potrebbe fare utilizzando il 4-3-3. Altrimenti potrebbe giocare Francesco dietro Edin, ci stiamo lavorando molto".