Garcia: "L'Empoli ha giocato bene, li abbiamo studiati. Adesso battiamo il Cska"

13.09.2014 20:18 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Garcia: "L'Empoli ha giocato bene, li abbiamo studiati. Adesso battiamo il Cska"
Vocegiallorossa.it
© foto di foto Federico De Luca

Garcia a Sky Sport

"Partita sofferta? Bisogna dire che l’Empoli ha giocato bene, non aveva nulla da perdere e per fortuna che li abbiamo studiati bene perché sono pericolosi sui calci piazzati. Dovevamo sfruttare le fasce e tirare da fuori, così abbiamo fatto ed abbiamo ottenuto i 3 punti. Abbiamo perso tanti palloni nel primo tempo, bisogna essere più incisivi. Abbiamo sfiorato il raddoppio con Maicon, se avesse segnato saremmo stati più tranquilli. Castan? Astori ha giocato bene al suo posto, ho tolto Leandro per precauzione, quindi non dovrebbero esserci problemi. Maicon? Peccato per il gol sbagliato, il portiere ha fatto una bella parata. Manolas? Si è inserito alla grande nella Roma, ha capito come deve difendersi, per il momento è una bella notizia vederlo giocare così. Non abbiamo preso gol ancora una volta, al Castellani le squadre soffriranno. Campo difficile? Il campo di oggi era troppo secco, abbiamo sbagliato un po’ troppo, ma non è un alibi, comunque dobbiamo fare meglio. Il Cska? La Champions è una fantastica competizione, io l’ho giocata due anni con il Lille, tutti noi insieme ai tifosi l’aspettiamo, i giocatori hanno dimostrato di avere la testa per vincere oggi. Abbiamo quattro giorni per recuperare e mercoledì dovremo vincere, perché la prima di un girone, soprattutto in casa si deve vincere”.

Garcia a Mediaset Premium

"Che partita è stata? Il nostro possesso palla può permetterci di non soffrire, ma non tutto è andato bene. Loro sono stati bravissimi. Tirando da fuori era possibile essere pericolosi e così sono arrivate le nostre occasioni. La Champions? Sì ora ci possiam pensare, erano concentrati al massimo su questa gara, era difficile vincere qui, se l'Empoli gioca così farà una salvezza tranquilla. Roma da scudetto? Abbiamo fatto in modo di avvicinare la Juve, è un buon inizio 6 punti su 6, la Juve ha preso giocatori di qualità e altre squadre hanno lavorato bene. Sarà un campionato molto combattuto. È vero, non dobbiamo mai mollare e questa sera siamo stati al 100%, la prima con la Fiorentina ci ha dato molta fiducia, una grande gioia collettiva. Stasera erano tutti contenti di prendere i tre punti per preparare la gara di Champions. Presisone sulla Juve? Quando vinciamo le altre devono pareggiare".

Garcia in conferenza stampa

“Ero sicuro della qualità dell’Empoli, della sua organizzazione e della sua pericolosità sui piazzati. Abbiamo lavorato bene e mi complimento con lo staff. Sapevamo che era possibile sfruttare fasce e tiri da fuori, dobbiamo essere molto attenti sui calci piazzati. Speravo di raddoppiare, abbiamo avuto l’occasione, abbiamo gestito bene il finale con un buon possesso palla. Ho detto ai ragazzi dell’Empoli che se giocano così tutta la stagione si salveranno tranquillamente. Una sola occasione dopo il gol? Non abbiamo sfruttato la possibilità di essere compatti ed essere pericolosi in contropiede. Normale che senza Gervinho e Iturbe abbiamo meno possibilità, anche se Destro e Florenzi hanno fatto tante corse indietro. I giocatori che avevano il pallone potevano mettere più dubbi nella testa della difesa dell’Empoli. La squadra ha dimostrato di essere al 100% e per questo abbiamo vinto. Prima della prima in casa di Champions non è mai facile, i giocatori sono stati bravi. Consapevolezza di dover fare anche il compitino? Era possibile essere più brillanti, ma il merito è anche dell'Empoli. Abbiamo la possibilità di avere un possesso palla di qualità, anche se abbiamo sbagliato troppi passaggi. Per questo siamo andati in difficoltà. Con 6 punti in 2 partite è un buon inizio, è la migliore preparazione per la Champions. Castan? L’ho fatto uscire per precauzione, siccome era la prima gara sarebbe stato più sicuro fare così. Manolas è entrato alla grande in questa squadra, sfrutta tutte le sue qualità. Velocità, aggressività. Può migliorare, è intelligente perché ha capito subito cosa mi aspetto da lui e voglio sottolineare il bell’ingresso di Astori. Non è facile entrare così, Davide ci ha aiutato”.

Garcia a Roma TV

“Il nostro problema era non saper chiudere la partita. Sapevo bene che questa gara sarebbe stata dura, non solo perché arriva prima della prima di Champions ma anche perché l’Empoli è organizzato, pressa con una difesa alta e stretta e speravo fosse più facile sfruttare la profondità. Coppie predefinite? No, non abbiamo uomini dello stesso profilo, posso mischare il tridente, Non è un problema ,era importante mostrare ai giocatori che sono tutti importanti, non so ancora chi giocherà mercoledì, ho bisogno di ognuno di loro. Nainggolan? Ha fatto due gol in due gare e un gran lavoro a centrocampo. Ci dà energia, è aggressivo nel senso giusto, sul piano tecnico non è male, ha un bel calcio e lo ha sfruttato. Sono arrivati tardi gli ultimi giocatori presi, abbiamo avuto due giorni per lavorare e l’abbiamo fatto bene. È un gruppo intelligente, fa sempre in modo di integrare bene i nuovi e abbiamo visto una squadra solida, che può aiutarsi tanto. Abbiamo fatto un buon inizio, la migliore preparazione per la Champions League. So bene con chi giocheremo, lo sapevamo tutti. Non volevo che la squadra avesse la testa a mercoledì e questa è la cosa che più mi è piaciuta, era al 100% su questa gara”.

Garcia su Twitter