Fonseca: "Con tutti i giocatori a disposizione avremmo potuto fare di più. La squadra mi segue ancora. A inizio anno ci davano settimi..."

03.05.2021 08:05 di Vincenzo Pennisi   Vedi letture
 Fonseca: "Con tutti i giocatori a disposizione avremmo potuto fare di più. La squadra mi segue ancora. A inizio anno ci davano settimi..."
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Il tecnico della Roma Paulo Fonseca parla dopo il deludente ko contro la Sampdoria:

Fonseca a Sky Sport

La squadra sembra essersi arresa a questo periodo?
“Sì, è un momento difficile. Penso che abbiamo fatto un buon primo tempo dopo la sconfitta contro il Manchester, poi abbiamo subìto gol prima del duplice fischio e non abbiamo avuto forze per reagire”.

C’è ancora relazione con la squadra?
“Dobbiamo capire il momento che è molto difficile, la sconfitta con il Manchester non è stata facile, è un momento difficile”.

È stato un errore decidere di puntare tutto sull’Europa League?
“Fino a marzo stavamo lottando in campionato e in Europa League, non abbiamo mollato. Il problema è che ci mancano 10 giocatori, alcuni di loro sono difficili da sostituire. È stato difficile gestire marzo con tanti problemi e tante partite, poi è successo quello che è successo”.

Da cosa derivano tutti questi problemi fisici?
“Abbiamo avuto problemi in tanti giocatori, non abbiamo avuto tempo per preparare alcune partite, penso che abbiamo avuto pochi giocatori disponibili e tanti problemi”.

La Roma ha una rosa da Champions? Si poteva fare di più?
“Mi ricordo che Sky aveva fatto una previsione e si era detto che saremmo arrivati settimi, era un segnale. Avremmo potuto fare di più, però non abbiamo avuti tanti giocatori, con tutti a disposizione avremmo potuto fare di più”.

Fonseca in conferenza stampa

Cosa sta succedendo?
“È un momento difficile per la squadra dopo Manchester. Abbiamo iniziato bene, poi a fine primo tempo abbiamo sbagliato in una situazione difficile da comprendere. Il momento è questo”

Il problema è psicologico?
“Quando ci sono momenti di questo genere non è facile far capire alla squadra che non è facile, ho visto che i ragazzi hanno lottato. Non è facile reagire quando c’è un problema”.

Classifica complicata.
“Dobbiamo pensare alle prossime partite”

Come si affronta il Manchester?
“Speriamo di recuperare qualche giocatore. Dobbiamo pensare di recuperarne qualcuno”.

Le assenze hanno influito?
“Quando noi abbiamo 10 giocatori che sono importanti per la squadra fuori diventa complicato. I ragazzi hanno lottato, se si tolgono i principali giocatori da altre squadri succede questo”.

Come mai ha scelto Fuzato?
“Devo dire che ha fatto una buona partita. Ho parlato con Marco (Savorani, ndr), non abbiamo Pau Lopez, dobbiamo gestire Antonio e questa situazione”.

È seguito ancora dalla squadra?
“Non ho dubbi su questo, il primo tempo abbiamo fatto una buona partita, il momento è difficile e dobbiamo continuare a lottare”.