Fonseca: "Ci sarà tempo per parlare di Dzeko, non ho chiesto le sue scuse. Dobbiamo concentrarci su quello che fa questo gruppo". VIDEO!

01.02.2021 08:06 di Simone Valdarchi Twitter:    vedi letture
Fonseca: "Ci sarà tempo per parlare di Dzeko, non ho chiesto le sue scuse. Dobbiamo concentrarci su quello che fa questo gruppo". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Al termine della gara vinta contro l'Hellas Verona, il tecnico della Roma, Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Fonseca a Sky Sport

Pochi giorni fa parlavano tutti dell'esonero, domani si parlerà di Scudetto, se n'è accorto che in Italia è così?
"Sì, ma io devo mantenere l'equilibrio. Qualcuno diceva che tutti gli allenatori devono avere sempre la valigia pronta, la nostra vita è così".

Ma lei l'aveva fatta la valigia?
"No, no (ride, ndr). Io sono sempre stato tranquillo e focalizzato sul mio lavoro". 

Fare gol al Verona è sempre complicato, voi ne avete fatti tre in 9 minuti. La Roma è maturata quest'anno?
"Devo dire che abbiamo fatto gol alla miglior difesa del campionato, non è facile fare 3 gol ad una squadra come il Verona, aggressiva e forte. Penso che la squadra ha capito che per giocare questa partita dovevamo cambiare le intenzioni. Il primo tempo è stato perfetto, avevamo bisogno di cambiare alcune cose nel nostro modo di giocare". 

Dopo l'eliminazione con lo Spezia ci sono state due partite da squadra convinta. La vicenda Dzeko ha compattato e unito la squadra?
"Penso che la cosa più importante è stata vedere che la squadra, dopo l'eliminazione contro lo Spezia, ha reagito compatta. Questa è una vittoria con lo spirito di squadra. I ragazzi ci stanno credendo e stanno lavorando bene". 

Manca un giorno alla fine del mercato, si può pensare che Dzeko possa rientrare nel progetto tecnico della Roma?
"Questa è una domanda intelligente, ma devo dire che la cosa più importante è ciò che la squadra ha fatto oggi. Avremo tempo per parlare di questo". 

Fa melina rispondendo, gioca più in verticale la sua squadra...
"Io ero difensore centrale (ride, ndr)".

Come si può migliorare nel girone di ritorno negli scontri diretti?
"Penso che siano partite diverse. Oggi era importante avere un'uscita profonda. Penso che è una questione di mentalità della squadra, che può vincere i big match. Abbiamo vinto momenti buoni in alcune occasioni, ma senza continuità. Stiamo lavorando nella mentalità dei giocatori per fargli capire che possono vincere". 

Rispetto ad altre volte, oggi c'è stata più continuità fisica. Nella preparazione è cambiato qualcosa?
"No, ciò che è cambiato è che siamo usciti dalla Coppa Italia. Questa settimana abbiamo avuto molto tempo per preparare la gara, è stato importante per lavorare bene. Quando giochiamo ogni tre giorni, la squadra non lavora così bene, penso che la differenza sia in questo". 

Questa Roma può fare a meno di Dzeko da qui alla fine del campionato?
"La squadra sta dimostrando che non dipende da un solo giocatore, abbiamo un'identità. Questo è buono. Non dipende soltanto dalla questione di Dzeko. La cosa più forte di questa squadra è quello che facciamo insieme". 

Sono più importanti i principi di educazione che quelli di gioco?
"Per me sempre, i principi di educazione che ho mi guidano sempre". 

Dicono che lei abbia preteso le scuse di Dzeko?
"Non è vero". 

Fonseca Roma TV

Una vittoria importante.
“Abbiamo affrontato una squadra forte, fatto tre gol alla migliore difesa del campionato, fatto una buona partita e vinto bene”.

La Roma ha numeri importanti.
“Si, dico sempre che la squadra crea occasioni per segnare. Oggi ne abbiamo fatti tre e potevamo farne altri. La squadra ci crede in fase offensiva, abbiamo preparato bene il match”.

I tanti lanci lunghi?
“Contro una squadra che gioca a uomo come l’Hellas abbiamo preparato questa partita per passare le loro linee di pressione attaccando la profondità e appoggiandoci a Borja Mayoral”.

Lo scetticismo intorno alla Roma?
"Quello che conta è quello che facciamo, non ciò che si dice di noi. Dobbiamo lottare insieme senza sentire cosa si dice fuori. Ci vuole equilibrio, abbiamo fatto sempre le analisi internamente e quelle contano, non quelle che si fanno fuori".

Fonseca in conferenza stampa (a cura dell’inviato all’Olimpico Marco Rossi Mercanti)

Tre gol all’Hellas Verona, che era la miglior difesa…
“Nel primo tempo abbiamo disputato una partita concreta, l’Hellas Verona è una squadra forte che marca uomo a uomo, abbiamo disputato un ottimo primo tempo”.

Qual è il bilancio fino a questo momento?
“In questi 10 giorni ho cercato di mantenere equilibrio, pensando sempre alla prossima partita. Abbiamo quasi una settimana per preparare la prossima partita, per noi è importante mantenere equilibrio”.

Non l’ha turbata quello che ha sentito in generale?
“No, in questi momenti è importante pensare alla squadra e alle partite”.

La situazione con Dzeko?
“Avremo tempo per parlarne, pensiamo a valutare quello che hanno fatto i calciatori, è più importante questo”.

Ha la valigia pronta?
“È sempre pronta (ride, ndr)”.