Fonseca: "Abbiamo fatto una buona partita, l'obiettivo era il primo posto. La partita di Napoli è passata, un risultato non può far perdere la fiducia". VIDEO!

04.12.2020 10:03 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture

Dopo la vittoria ottenuta contro gli Young Boys ha parlato il mister Paulo Fonseca.

Fonseca a Roma TV

Aveva chiesto risultato e prestazione, stasera sono arrivate entrambe…
“Sì, abbiamo fatto una buona partita e abbiamo vinto, che era l’obiettivo principale per garantirci il primo posto nel gruppo. I ragazzi hanno giocato bene e abbiamo vinto”.

Come all’andata la squadra è andata sotto, dopo la prestazione di Napoli non era facile reagire, ma la squadra l’ha fatto e ha vinto la partita…
“La partita di Napoli è passata. La squadra aveva fatto tante cose che non andavano bene, ma non puoi perdere fiducia con un risultato. Quello di Napoli è stato un giorno difficile, ma è importante superarlo. Abbiamo parlato dopo la partita e abbiamo iniziato a pensare a questa partita, a quanto era importante fare una buona partita. Sono soddisfatto di tutti i giocatori, è importante per un allenatore sapere di poter contare su tutti i giocatori”.

Nonostante i tanti cambi, il ritmo è stato di livello…
“Come ho detto, quando cambio è perché ho fiducia nei giocatori, oggi tutti hanno capito che è importante fare bene quando possono giocare. Abbiamo avuto giocatori con diversi problemi, è importante far giocare chi ha avuto problemi e per me è importante sentire che tutti i giocatori sono concentrati, anche per la competitività interna della squadra”. 

Fonseca a Sky

Si aspettava questa reazione?
“Era importante vincere e fare un’ottima partita. L’obiettivo era il primo posto e l’abbiamo raggiunto”.

Calafiori?
"Mi è piaciuto molto. Lui sta crescendo, è più pronto e per me è importantissimo sapere questa cosa, sia da lui che dagli altri giocatori. Vedere tutti i giocatori pronti per giocare è importante".

Mayoral?
"Cresce di partita in partita, oggi ha giocato molto bene, lavorando per la squadra".

Come stanno gli infortunati?
"Spero di recuperare Veretout, per Smalling sono più pessimista perché non si sta allenando, sta lavorando solo individualmente. Nemmeno Mancini ci sarà col Sassuolo, vediamo per Veretout che per fortuna non ha riportato lesioni".

Dopo Napoli ha parlato di mancato coraggio. In che senso?
"Parlavo della fase offensiva. La squadra non ha avuto consapevolezza nel match e non abbiamo provato a giocare e questo non può succedere. La squadra deve sempre avere il coraggio di giocare il pallone e con il Napoli non l'ha fatto. Ma è il problema di una partita".

Tutti gli interpreti sembrano propositivi.
"Per me in questa partita la cosa più importante che ho visto è che tutti i giocatori hanno dimostrato di voler giocare. Ho sentito fiducia in tutti i giocatori".

Fonseca in conferenza stampa (a cura dell’inviato all’Olimpico Marco Rossi Mercanti)

Più complicato scegliere la formazione?
“Assolutamente no, abbiamo poche soluzioni soprattutto in difesa. Ho fiducia in tutti i calciatori, dopo la partita sono molto soddisfatto perché chi gioca dà il proprio contributo, c’è stata una risposta positiva”.

La sconfitta contro il Napoli è cancellata?
“Sì, ne abbiamo parlato dopo la sfida e abbiamo iniziato a pensare alla gara contro gli Young Boys, dovevamo vincere per il primo posto”.

Kumbulla e Fazio per il Sassuolo? Veretout e Smalling?
“Smalling è difficile, Veretout vediamo. Kumbulla e Fazio sono da valutare, non sono al meglio”.
Calafiori?
“Ha giocato molto bene, sta crescendo e ha fatto una bella gara”.