Feliziani: "Oltre 20.000 tessere emesse, prezzi in linea con quelli delle altre squadre"

29.08.2014 16:40 di Andrea Fondato   vedi letture
Fonte: Roma Radio
Feliziani: "Oltre 20.000 tessere emesse, prezzi in linea con quelli delle altre squadre"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Carlo Feliziani, responsabile della biglietteria della Roma, è intervento ai microfoni di Roma Radio. Ecco le sue parole

Sei pronto?
"A Trigoria siamo sempre pronti. La nostra stagione non è mai finita, senza soluzioni di continuità. Siamo partiti con la campagna abbonamenti nuova quando era ancora in corso il campionato vecchio, nell’ottica di favorire i nostri tifosi e usufruire al meglio dello stadio e del servizio di biglietteria".

I biglietti di Champions League?
"Si sapeva, da settimane stiamo vendendo il mini-abbonamento e avevamo già comunicato che sarebbe partita la seconda fase della vendita libera. Contestualmente verranno messi in vendita i singoli biglietti: ci sarà la possibilità per tutti i nostri tifosi di poter acquistare sia il singolo tagliando che il mini-abbonamento. Consigliamo la seconda opzione perchè non darà problemi per tutte e tre le gare e ci si assicura la possibilità di poter assistere a tutti i match. Per spiegare perchè non verrà messo in vendita il settore Curva Sud, è una semplice necessità organizzativo della biglietteria e per l’ordine pubblico. Siamo oltre 20.000 abbonamenti fatti e grandissima percentuale è rappresentata proprio dalla Sud che è sold-out: impossibile metterli in vendita, vorrebbe dire creare file e mai e poi mai si riuscirebbe ad assicurarsi il biglietto. L’obiettivo è non creare più quelle file di una volta, incivili, di notte".

Calo degli abbonamenti generali…
"Noi abbiamo fatto una performance notevole: l’anno scorso eravamo circa a 20.000 abbonamenti prima della prima di campionato, ora siamo a 26.000. Incremento notevole considerato che proseguirà la vendita anche dopo l’inizio della Serie A".

Per le gare in trasferta?
"I biglietti non saranno mai in numero elevato. Le normative Uefa concedono solo il 5% della capienza totale dello stadio, alcuni degli impianti che visiteremo non hanno molti posti e questo significherà contare su circa 2000 biglietti. E’ quasi sicuro che favoriremo coloro i quali si sono abbonati alla Champions League in una prima fase di prelazione. Qualcuno inevitabilmente rimarrà scontento: consiglio di non acquistare i biglietti su siti non ufficiali. Per noi sarebbe comodo affrontare avversari con stadi dalla capienza alta: noi all’Olimpico potremo accontentare la maggioranza dei nostri rivali dato che forniremo la disponibilità da 5-6000 tagliandi".

Il successo del settore famiglia?
"Incredibile, già dall’anno scorso abbiamo avuto performance di vendita incredibili. Parliamo di più di 5000 persone a partita, per questo abbiamo cercato di incrementare la qualità del settore stesso".

Prezzi alti per gli abbonamenti di Champions?
"I prezzi sono in linea con quelli delle altre squadre. Avendo concesso tanto tempo nelle varie fasi di vendita, una sorta di ‘Dynamic price’ è ovvio che venga applicato. E’ evidente che il costo della singola partita sia più alto rispetto a coloro i quali hanno siglato un abbonamento".