Dzeko: "Non sto nemmeno lontanamente esprimendo tutto quello che posso fare"

21.02.2016 23:21 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Dzeko: "Non sto nemmeno lontanamente esprimendo tutto quello che posso fare"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Dzeko a Premium Sport

"L'errore? E' il calcio. Può capitare di sbagliare gol così semplici, poi ne ho segnati due tirando nella maniera giusta. Non è la giornata del nuovo Dzeko, ho segnato anche col Carpi, a volte si segna a volte no ma non è un nuovo ciclo. Siamo in pista, pensiamo al prossimo obiettivo. Non credo che marzo sarà decisivo, mancano tre mesi alla fine del campionato e c'è una strada discreta davanti. Champions? Spero di giocare dall'inizio".

Dzeko a Sky Sport

“Non potevo essere contento con me stesso per l'errore iniziale, poi ho fatto doppietta e sono contento perché abbiamo vinto la partita e portato a casa i tre punti. Non ancora contento per la mia condizione fisica, ma sicuramente migliorerò. Pensiamo a una partita per volta. Totti? Non ci sono problemi, è venuto nello spogliatoio e ci ha augurato buona fortuna”.

Dzeko a Rai Sport

"Il gol sbagliato? Gli errori capitano... Ero arrabbiato perché volevo sognare, ma poi ne ho segnati altri due, la squadra ha vinto ed è questa la cosa più importante. È la prima volta che segno due gol in questa stagione, ma non sono ancora al mio massimo. Il terzo posto? Ci sono tante buone squadre, competitive e pericolose in corsa, dovremo lottare fino all'ultima giornata per vedere chi la spunterà".

Dzeko a Roma TV

"Se hai un obiettivo devi vincere le partite. Noi ne abbiamo vinte 5 ma non ci dobbiamo fermare. Abbiamo altre 12 partite davanti e l'obiettivo è quello di vincerle tutte, iniziando da Empoli che è una squadra difficile. L'assist a Salah? È molto facile fare gli assist (ride)".

Dzeko in zona mista

"Il vero Dzeko? Ancora no. Sto segnando più gol e forse parlate di un cambiamento ma non sto nemmeno lontanamente esprimendo tutto quello che posso fare. Totti? Non c'è nessun problema, è venuto negli spogliatoi a salutarci e incoraggiarci. I fischi? Se non segni non ti amano, se segni ti amano. Abbiamo dimostrato carattere dopo un errore, ho siglato una doppietta e sono soddisfatto. Terzo posto? Secondo me c'è anche il Milan in corsa, tutte possono arrivare terze ma ora la gara più importante è la successiva contro l'Empoli".