De Sanctis: "Ranocchia ha commesso fallo su di me. Roma-Napoli? Spero non ci saranno sorprese". VIDEO!

06.10.2013 00:40 di Gabriele Chiocchio  Twitter:    vedi letture
De Sanctis: "Ranocchia ha commesso fallo su di me. Roma-Napoli? Spero non ci saranno sorprese". VIDEO!
© foto di Greta Faccani

De Sanctis a Sky Sport

"Soprattutto il portiere, se il contesto funziona, ne trae beneficio. Non vorrei che si dica che dopo 7 partite abbiamo preso solo un gol perché gli altri non tirano. La carica di Ranocchia? È fallo, avevo il possesso. Ho visto solo Tagliavento che non aveva fischiato il fallo, poi lo ha fischiato consigliato da Guida, non ho fatto in tempo a fermarmi e ho preso meritatamente il giallo. Partita perfetta? Eravamo sufficientemente preoccupati perché conosco Mazzarri, l'Inter nelle prime partite aveva fatto vedere il gioco e sapevamo che poteva metterci in difficoltà nelle ripartenze. Abbiamo vinto con quell'arma e possiamo parlare di una grandissima prestazione".

De Sanctis a Mediaset Premium

"Sul tiro di Guarin non l'ho vista proprio, mi sono solo preoccupato di non prenderla sulla faccia e buttarla dentro io. Siamo stati fortunati. L'obiettivo di inizio stagione era riportare questa società in Europa e rimango di questa idea, alla fine del girone d'andata penso che nessuno si tirerà indietro se bisognerà alzare l'asticella. Napoli? Ci penso già, c'è questa situazione antipatica sui tempi e sui modi in cui verrà disputata. C'è la volontà da parte di tutti di giocarla come da calendario. Giocare a mezzanotte? Penso sia una provocazione, anche il presidente è un innovatore, non penso ci siano le condizioni. Penso comunque che venerdì si possa giocare. Sorpreso dai nostri numeri? Sì, non potevo aspettarmi questo ma c'è il campo a testimoniare che tutto quello che sta succedendo è meritato. Ammonizione? Il fallo era evidente, Tagliavento non aveva concesso il fallo, poi il giudice di linea ha corretto la decisione e l'ammonizione ci può stare perchè non ho frenato la mia protesta".

De Sanctis a Roma Channel

"La voglia di non prendere gol neanche all’ultimo? Era fondamentale legittimare una prestazione come questa non prendendo gol, sarebbe stato un peccato. Ci tenevamo tutti, non solo io. Abbiamo avuto un possesso palla continuo, avendo quelle fulminee ripartenze che hanno legittimato il risultato nel primo tempo. Non abbiamo concesso particolari occasioni nemmeno in inferiorità numerica.  Il Napoli? Sarà una gara importante non solo per il sottoscritto ma perché arriverà in un momento importante. Noi ci aspettiamo la gara si possa giocare sabato, senza alcun intoppo, oppure venerdì. Spero non ci saranno sorprese negative che andrebbero a incidere sul calcio italiano. Vogliamo continuare con queste prestazioni attente, determinate, tatticamente precise, con grande entusiasmo e umiltà in modo da toglierci tante soddisfazioni".