Cristante: "Se c'è bisogno di giocare in difesa mi adatto, ma non è il mio ruolo. Ci è mancato solo il gol". VIDEO!

20.09.2020 10:55 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Cristante: "Se c'è bisogno di giocare in difesa mi adatto, ma non è il mio ruolo. Ci è mancato solo il gol". VIDEO!

Al termine del match contro l'Hellas Verona ha parlato Bryan Cristante.

Cristante a DAZN

Come ti trovi nella difesa a 3?
“Non è il mio ruolo, però se c’è bisogno mi adatto”.

Può essere un “plus” questa posizione?
“Tra qualche anno magari, se non vi vanno più le gambe, arretrerò. So che è una posizione che posso fare, c’è tempo per crescere”.

Ti piace questo tipo di soluzione?
“Senza dubbio, nel gioco passa spesso la palla in difesa e c’è possibilità di impostare anche da lì”.

Cristante a Roma TV

Che partita è stata?
“Abbiamo giocato bene nel primo tempo, il Verona gioca bene e pressa molto, abbiamo creato tanto e ci è mancato solo il gol”.

Come ti trovi in difesa?
“Se c’è bisogno ci gioco, non è il mio ruolo ma mi adatto. Ora ci sono i nuovi difensori e tornerà a centrocampo”.

Nella ripresa la Roma è sembrata più disunita
“Abbiamo giocato bene anche nella ripresa, siamo alla prima di campionato ed è subentrata un po’ di stanchezza, ma abbiamo giocato una buona partita”.

Perché non chiedi al mister di giocare sulla trequarti?
“Le scelte le fai il mister, io gioco dove mi chiede”.

Cristante a Sky

Come va da difensore?
“Si fa, se c’è bisogno mi adatto”.

Le difficoltà giocando lì?
“Non è il mio ruolo e quindi penso che sia normale peccare in qualche dettaglio”.

Le difficoltà della Roma?
“Stasera abbiamo fatto un’ottima partita, creando tanto contro una squadra forte come il Verona. Nel secondo tempo poi siamo calati, ci è mancato solo il campo”.

Sapevi che Dzeko non sarebbe entrato?
“Non sapevamo nulla, siamo concentrati sulla partita e non stiamo seguendo molto la vicenda”.

Due punti persi?
“Si, c’è rimpianto, anche perché abbiamo giocato bene e creato molto. Dovevamo essere più cattivi sotto porta”.

Ti senti un leader di questa squadra?
“Penso che in campo so farmi sentire e sono tra quelli che sono da più tempo qui alla Roma. Cerco di far capire ai più giovani come combattere in campo”.

Ti manca giocare vicino alla porta?
“Un po’ mi manca giocare più avanti, inserirmi e calciare”.