I numeri di... Inter-Roma - Tante le conclusioni verso Handanovic ma è la cattiveria a mancare

01.11.2015 14:00 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
I numeri di... Inter-Roma - Tante le conclusioni verso Handanovic ma è la cattiveria a mancare
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Grazie al sesto 1-0 di questo campionato, firmato Gary Medel, l'Inter batte la Roma a San Siro per il secondo anno consecutivo e, soprattutto, si proietta in testa alla classifica a 24 punti, uno in più proprio dei giallorossi.

Nel successo di ieri sera i padroni di casa non si sono mostrati così superiori agli ospiti, come testimoniato dai numeri del match: la Roma ha infatti collezionato quasi il 59% di possesso palla e completato 439 passaggi, ben più dei 269 dell'Inter. Ma - come ricordato da Radja Nainggolan nel post gara - "se non segni non vinci": parole pronunciate con cognizione di causa, dato che i giallorossi hanno creato ben 19 palle gol, quasi il doppio delle 10 nerazzurre. E ben 8 le conclusioni nello specchio di cui tante - troppe - calciate addosso ad Handanovic senza la giusta cattiveria. Per chiudere, l'Inter ha vinto quasi il doppio dei contrasti romanisti (28 - 16) denotando forse una maggiore cattiveria agonistica nel complesso.

INTER-ROMA 1-0 - 31 OTTOBRE 2015 ORE 20.45 - STADIO SAN SIRO DI MILANO

Durata incontro: 90'+5'
Marcatori: 31' Medel
Ammoniti: Handanovic, Guarin, Ljajic, Palacio (I) - Digne (R)
Espulsi: Pjanic (R)
Possesso palla %: 41 (I) - 58 (R)
Tiri in porta: 5/10 (I) - 8/19 (R)
Falli: 7 (I) - 9 (R)
Angoli: 4 (I) - 9 (R)
Fuorigioco: 2 (I) - 1 (R)
Contrasti: 28 (I) - 16 (R)