I numeri di... Bologna-Roma 2-0: due tiri in porta e due gol, prime reti in campionato per gli emiliani. Per i giallorossi è crisi: 5 punti in 5 partite, peggior inizio dal 2010/11

24.09.2018 22:23 di Andrea Cioccio Twitter:   articolo letto 7069 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Andrea Cioccio
I numeri di... Bologna-Roma 2-0: due tiri in porta e due gol, prime reti in campionato per gli emiliani. Per i giallorossi è crisi: 5 punti in 5 partite, peggior inizio dal 2010/11

Ci si attendeva una domenica pomeriggio di riscatto, ed invece è arrivata un'altra sconfitta, la terza consecutiva in trasferta tra campionato e coppe. Contro un Bologna fortemente in difficoltà, reduce da 1 pareggio e 3 sconfitte in 4 partite, con nessun gol all'attivo. Sconfitta pesante soprattutto per come la Roma è scesa in campo, senza voglia, senza grinta e senza idee, come già negli altri match. Ora è crisi: 5 punti in 5 giornate, non si iniziava così male dalla stagione 2010/2011 con Ranieri in panchina. Per fare un confronto con l'inizio di stagione passato, dopo 5 gare disputate la squadra di Di Francesco vantava 12 gol fatti e solo 5 subiti, con la quarta posizione a 12 punti. Ora i gol segnati sono 7 e quelli incassati addirittura 9, e, dato preoccupante, nelle ultime due trasferte contro Bologna e Milan i giallorossi hanno subito tanti gol (4) quanti ne avevano incassati nelle precedenti 11 esterne di Serie A. Segno di una inspiegabile involuzione collettiva.

Guardando i dati statistici, ci si sarebbe aspettato un risultato completamente diverso a favore della Roma, ma, come è noto, non si vince se non si butta la palla dentro. I capitolini sono stati padroni assoluti del campo con un roboante 72% di possesso palla, rispetto al 28% dei rossoblu. Anche i tiri totali sono stati a favore degli uomini di Di Francesco, 26, contro gli 11 degli emiliani. Le conclusioni nello specchio, invece, sono state 8 per gli ospiti e solo 2 per i padroni di casa, trasformate dunque entrambe in gol. Fa riflettere anche il dato sulle parate effettuate dai due estremi difensori: Skorupski è stato impegnato in 8 occasioni, mentre Olsen neanche una volta. Quindi, oltre ai 2 gol subiti su cui poteva fare ben poco, lo svedese non ha dovuto effettuare interventi: si deduce che il Bologna è stato più cinico che mai. Tanti i passaggi riusciti per i giallorossi (510, contro i 165 degli uomini di Inzaghi), che non hanno tuttavia portato a niente.

Per quanto riguarda i singoli, brutta partita di Perotti, che ha perso più palle di tutti, 7, seguito dalle 6 di Dzeko e Kluivert (l'intero reparto offensivo, simbolo di poca lucidità). De Rossi è colui che ha recuperato più palloni per la Roma, 5, e il più pericoloso è stato paradossalmente Federico Fazio, con 3 tiri in porta. Per il Bologna, da segnalare, oltre alle reti che mancavano da 564 minuti, i primi gol in Serie A di Mattiello, alla 40esima presenza, e di Santander, alla 5a.

BOLOGNA-ROMA 2-0 - DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018 (15:00) - STADIO RENATO DALL'ARA DI BOLOGNA

Durata incontro: 90' + 6'
Marcatori: 36' Mattiello, 59' Santander.
Ammoniti: 30' De Rossi (R), 33' Cristante (R), 63' Fazio (R), 79' Pellegrini (R), 91' Mbaye (B).
Possesso palla: 28% (B) - 72% (R)
Tiri totali: 11 (B) - 26 (R)
Tiri in porta: 2 (B) - 8 (R)
Occasioni da gol: 5 (B) - 10 (R)
Parate: 8 (B) - 0 (R)
Falli commessi: 8 (B) - 13 (R)
Falli subiti: 13 (B) - 8 (R)
Contrasti: 18 (B) - 13 (R)
Palle recuperate: 23 (B) - 25 (R)
Palle perse: 30 (B) - 36 (R)
Angoli: 1 (B) - 10 (R)
Fuorigioco: 3 (B) - 0 (R)
Passaggi riusciti: 165 (B) - 510 (R)
Cross totali: 7 (B) - 55 (R)