Venezia-Roma - I duelli del match

07.11.2021 10:25 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Venezia-Roma - I duelli del match
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

Primo lunch match stagionale per la Roma di José Mourinho, attesa alle 12:30 dalla trasferta contro il Venezia. 

Come di consueto, Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori i duelli che decideranno il match.

KUMBULLA-ARAMU - Mourinho non ha terzini sinistri di ruolo a causa delle assenze di Vina, Spinazzola e Calafiori per infortunio. Per questo motivo, il difensore albanese potrebbe spazio dal 1' accanto a Mancini, con Ibanez relegato sulla fascia come soluzione-tampone - vista anche contro il Bodø/Glimt - con Cristante libero di agire a centrocampo. Per Kumbulla può essere l'occasione giusta per far ricredere il mister e avere più spazio nel resto della stagione: per farlo, dovrà contenere le iniziative di Aramu, autentico trascinatore del Venezia in questo avvio di campionato.

PELLEGRINI-CALDARA - Nonostante l'infiammazione al ginocchio sinistro che lo ha costretto a saltare la gara di Conference League, il capitano stringe i denti e ci sarà dal 1' a guidare la sua Roma. Da capire la condizione fisica di Pellegrini, che potrebbe risentire del problema agevolando così il compito di fermarlo a Mattia Caldara. L'ex Atalanta sta provando a rilanciarsi in Laguna dopo anni difficili causa svariati infortuni e in settimana ha già avvisato i suoi compagni: "Contro la Roma servirà una prestazione sopra le righe". Una prestazione che i tifosi giallorossi auspicano possa tirare fuori Pellegrini nonostante non sia al 100%.

ZANIOLO-HAPS - Non brillantissimo in Conference League, dove ha sbagliato anche diverse scelte, Zaniolo è chiamato al riscatto contro il Venezia prima di raggiungere la Nazionale di Mancini. Con le sue accelerazioni proverà a mettere in difficoltà il surinamese Haps, classe '93, che con il tempo si sta guadagnando un posto importante nell'undici del Venezia e proverà a utilizzare tutta la sua esperienza per fermare il calciatore giallorosso.