Roma-Sassuolo - I duelli del match

06.12.2020 11:52 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Roma-Sassuolo - I duelli del match
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Dopo la vittoria in Europa League, la Roma ospita il Sassuolo per riprendere la propria marcia in campionato e mettersi definitivamente alle spalle la sconfitta di Napoli.

Come di consueto, Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori i duelli che decideranno il match!

MKHITARYAN-TOLJAN - Lo scorso anno arrivò in questa sfida il suo primo gol in giallorosso. Quella col Sassuolo è una partita speciale per Mkhitaryan, l'inizio della sua splendida avventura in giallorosso. L'armeno è stato il vero trascinatore della Roma negli ultimi match e, dopo il black-out collettivo di Napoli, vuole tornare a caricarsi la squadra sulle spalle, dando continuità ai cinque gol in due match contro Genoa e Parma. Contro si troverà uno dei terzini più interessanti del nostro campionato, Toljan, che però ogni tanto, al netto di una grande spinta offensiva, pecca in fase offensiva. Mkhitaryan dovrà essere bravo a sfruttare gli spazi che la retroguardia neroverde concede per far male al Sassuolo.

DIAWARA-DJURICIC - Con l'assenza di Veretout toccherà a Diawara prendere il suo posto. Il guineano sta riprendendo minutaggio dopo essere stato fuori a lungo, prima per scelte tecniche, poi per il COVID-19. Quest'oggi avrà un'ottima occasione per riacquistare punti agli occhi di mister Fonseca, anche se il suo compito non sarà dei più semplici, visto che si troverà a dover limitare uno degli uomini più importanti del Sassuolo, Filip Djuricic, autore di un ottimo inizio di campionato.

JESUS-BERARDI - Da sempre accostato alla Roma, alla fine è diventato una bandiera del Sassuolo. Dopo qualche anno in chiaroscuro con De Zerbi in panchina Domenico Berardi è diventato quel giocatore importante che prometteva di essere a inizio carriera. Un punto fermo per i neroverdi, una minaccia continua lì sull'out di destra. Sarà una prova delicatissima marcarlo per Juan Jesus, che dopo tanta panchina complice l'emergenza che sta colpendo il reparto difensivo si sta rivedendo con una certa continuità in campo. Il brasiliano sta rispondendo bene e contro Berardi vivrà un importante crush test per dimostrare di poter essere utile alla causa giallorossa.