Un derby poco sentito ma con un significato importante

01.09.2019 12:20 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
Fonte: L'editoriale di Alessandro Carducci
Un derby poco sentito ma con un significato importante

Arriva Smalling, forse Taison, parte Defrel, anche Olsen, piace Boga e Gonalons che fa?
Questi, in ordine sparso, gli interrogativi che si stanno ponendo in questi giorni i tifosi della Roma. Nel frattempo, nel silenzio e nell’indifferenza più totale, si sta avvinando a passi svelti il primo big match della stagione. Non un match qualunque (Zeman ci perdonerà). Si gioca il derby e non potrà quindi essere un weekend come gli altri. Vero è che, tra mercato da completare e il campionato appena iniziato, sarà il derby meno sentito degli ultimi anni.
In palio non c’è la Champions, non sarà una gara decisiva per salvare la stagione, per salvare la panchina, l’ultima spiaggia per arrivare a niente. Sarà la seconda giornata che, in termini calcistici, equivale sì e no all’antipasto della stagione.
La sfida contro la Lazio sarà però importantissima per evitare che si possa creare una situazione spiacevole: un malcontento, un malumore che, al momento, striscia silente sotto la cenere ed è figlio dell’ultima stagione e della mancanza di trofei. Si dà fiducia a Fonseca ma, se domenica non dovesse arrivare un risultato positivo, qualcuno inizierebbe a storcere il naso, ad aggrottare la fronte, a mormorare, a sentenziare. L’eco del match si propagherebbe anche grazie alla pausa, che impedirebbe il ritorno in campo per due settimane. Niente di grave, niente di definitivo ma per capitalizzare al massimo l’entusiasmo che i giocatori stanno mostrando per il nuovo progetto servirebbe una vittoria, un risultato positivo, una prestazione convincente, in modo da poter legittimare e dare più autorevolezza a un tecnico visto da alcuni con simpatia, da altri con scetticismo in attesa della prova del campo.
Bene o male che vada il derby, ci sarà bisogno di tempo per vedere la Roma di Fonseca. Tempo e pazienza, tutte cose difficili da ottenere senza un buon risultato domenica.