La coppia che non ti aspetti

04.12.2023 20:05 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: L'editoriale di Marco Rossi Mercanti
La coppia che non ti aspetti
Vocegiallorossa.it

Non sono state ore facili in casa Roma. Il pareggio per 1-1 contro il Servette ha lasciato strascichi nell’immediato post gara con le accuse di Mourinho alla squadra (o a una parte di essa), rea di troppa superficialità. Lo Special One, inoltre, ha acceso la vigilia del match con il Sassuolo con le parole su Marcenaro, Di Bello e Berardi, con la Procura che si è immediatamente attivata per avviare un’indagine.

Con il Sassuolo avanti 1-0 dopo i primi 45’, c’erano tutti i presupposti affinché la settimana si chiudesse nel peggiore dei modi, con annesse critiche. La Roma, però, è riuscita a rialzarsi ancora una volta quando sembrava spacciata e lo ha fatto con una strana coppia.

Da una parte il solito Dybala che, nonostante debba essere gestito per i ben noti motivi fisici, è l’uomo cui aggrapparsi e aspettarsi la giocata decisiva. Ci ha provato nel primo tempo (miracolo di Consigli), poi nella ripresa si è confermato implacabile rigorista battendo questa volta il portiere neroverde e poi ha fornito l’assist, di tacco, per Kristensen.

Ecco, il danese è l’uomo che non ti aspetti. Spesso vituperato da inizio stagione, il terzino ha preso il posto di Karsdorp a inizio secondo tempo e ha giocato senza dubbio la miglior partita da quando è arrivato nella Capitale. Si guadagna il penalty, asfalta Vina sulla fascia e ha il coraggio di crederci quando decide di calciare in porta. La fortuna aiuta gli audaci e il suo tiro, deviato da Tressoldi, s’insacca e regala alla Roma un’altra vittoria conquistata nell’ultimo quarto d’ora di gioco.

Dybala e Kristensen, la strana coppia che non ti aspetti permette alla Roma di vincere e di regalarsi una settimana serena, da godersi interamente per preparare la prossima sfida contro la Fiorentina, la prima del ciclo terribile che attende i capitolini sino a inizio anno.