Continuare su questa strada in attesa della prova Cagliari

23.04.2019 10:55 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
Fonte: L'editoriale di Alessandro Carducci
Continuare su questa strada in attesa della prova Cagliari

Nella gara a chi fa peggio, la Roma stavolta non primeggia ed è già una notizia. Con Milan e Lazio in calo, la Roma ottiene un punto prezioso a San Siro contro l’Inter.
Conforta l’ottimo primo tempo giocato dai giallorossi: conforta la personalità mostrata, la paura di qualche settimana fa ormai svanita.
Peccato per il calo della ripresa: il gol è stata annunciato dalla tendenza a schiacciarsi nella propria area. Da capire se sia accaduto per una difficoltà fisica o per un’insicurezza e una tendenza a difendere il fortino.
Da applausi il gol di El Shaarawy, che sta disputando la sua migliore stagione nella Capitale e la sua seconda migliore stagione in carriera, dopo i 16 gol segnati nel 2012/13 con la maglia del Milan.
Quando i punti iniziano a pesare, le partite a scottare, servono i grandi giocatori.
Servono i calciatori che possano sopportare la pressione, una pressione schiacciante e che ti costringe a tirare fuori le risorse più insperate. Ed è lì che si vede il grande calciatore, è lì che si vede la prestazione di Dzeko, la giocata di El Shaarawy, le giocate offensive di Kolarov (in difesa ha sofferto tantissimo Politano) e anche la coppia difensiva, inedita, si è mossa molto bene.
La Roma i giocatori forti li ha e sta dimostrando di poter legittimamente arrivare tra le prime quattro. Sicuramente, giocando come il primo tempo di San Siro ci sono ottime possibilità di ottenere l’agognato tagliando per la Champions ma tutto passa dalla partita contro il Cagliari. I sardi non hanno più obiettivi e, mentalmente, i giallorossi potrebbero inconsciamente sottovalutare l’impegno. Sarebbe un errore gravissimo.