Diamo i numeri - Roma-Napoli: Gattuso imbattuto contro i giallorossi, Mertens a segno già 7 volte

20.03.2021 22:27 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Diamo i numeri - Roma-Napoli: Gattuso imbattuto contro i giallorossi, Mertens a segno già 7 volte
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nella ventottesima giornata di Serie A, la Roma ospita il Napoli allo Stadio Olimpico. Giallorossi e azzurri hanno gli stessi punti, 50 (i giallorossi sul campo ne hanno conquistati 51): la Roma ha segnato 51 gol (quinto attacco) e ne ha subiti 37 (formalmente 40, ottava difesa), il Napoli ne ha realizzati 56 (terzo attacco) e ne ha incassati 29 (terza difesa). 

La Roma ha il secondo rendimento interno assoluto del campionato, con 33 punti in 14 gare, il terzo se si calcola la media punti per partita (2,36); gli azzurri hanno invece il quinto rendimento esterno complessivo con 22 punti in 13 gare e per media punti con 1,69. Battendo il Milan nell’ultimo turno, hanno interrotto una serie negativa fuori casa di quattro partite (3 sconfitte e un pareggio)

Sono 147 i precedenti tra le due squadre, con 52 vittorie della Roma, 50 pareggi e 45 successi del Napoli; 73 gli incroci in casa dei capitolini, con 33 vittorie dei padroni di casa, 28 pareggi e 12 successi ospiti.

Paulo Fonseca ritrova il Napoli dopo le tre gare disputate in Italia (un successo e due sconfitte) e dopo averlo sfidato tre stagioni fa in Champions League sulla panchina dello Shakhtar Donetsk, quando ottenne un successo per 2-1 in casa e una sconfitta per 3-0 in trasferta. Il portoghese ha incrociato per due volte Gennaro Gattuso con cui ha sempre perso, che è imbattuto contro la Roma: 4 vittorie e 1 pareggio il suo score.

Il capocannoniere della sfida è Dries Mertens, a segno già sette volte contro la Roma; dall’altra parte il migliore è Edin Džeko, con 4 gol al Napoli, tutti al San Paolo. Insieme a lui c’è Lorenzo Insigne, poi Stephan El Shaarawy con 3 seguito da Matteo Politano con 2, infine Lorenzo Pellegrini, Bryan Cristante, Jordan Veretout, Nicolò Zaniolo, Henrikh Mkhitaryan, Kalidou Koulibaly e Fabian Ruiz con 1.