Diamo i numeri - Roma-Fiorentina: giallorossi in formissima, viola altalenanti

10.12.2023 19:10 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Diamo i numeri - Roma-Fiorentina: giallorossi in formissima, viola altalenanti
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Domenica alle 20:45 la Roma ospita la Fiorentina nella quindicesima giornata di Serie A. I giallorossi sono quarti in classifica a quota 24, con 27 reti realizzate (secondo attacco del campionato) e 16 subite (settima difesa del campionato), mentre i viola sono sesti a 23 punti, con 23 gol segnati (quinto attacco del campionato) e 17 incassati (decima difesa del campionato).

STATO DI FORMA - Nelle ultime 8 partite la Roma ha raccolto 19 punti mettendo insieme 6 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta: in questo segmento di campionato solo Inter e Juventus hanno fatto meglio con 20. La Fiorentina ha perso 4 delle ultime 6 partite, ottenendo in questa striscia due successi.

CASA E TRASFERTA - La Roma ha raccolto 16 punti in 7 partite giocate in casa in questo campionato: è il secondo rendimento della Serie A alle spalle della Juventus, con una media di 2,29. Fuori casa la Fiorentina ha ottenuto 10 punti in 7 gare: è il quinto rendimento assoluto e per media punti, che è di 1,43.

I PRECEDENTI - Sono 168 i precedenti in Serie A tra Roma e Fiorentina, con 58 vittorie giallorosse, 60 pareggi e 50 successi viola. In casa dei capitolini sono 84 gli incroci, con 41 successi interni, 28 pareggi e 15 affermazioni degli ospiti.

GLI ALLENATORI - José Mourinho ha affrontato Vincenzo Italiano in quattro occasioni nelle ultime due stagioni, con un bilancio di due successi e due sconfitte. Dieci gli incroci con la Fiorentina, con 6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Il tecnico della Fiorentina ha 7 precedenti con la Roma, con 3 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte.

I CANNONIERI - Il capocannoniere della sfida è Andrea Belotti, autore di 5 gol contro la Fiorentina. Lo segue Paulo Dybala a quota 3; a 2 ci sono Leonardo Spinazzola, Romelu Lukaku, Stephan El Shaarawy e Antonin Barak. Un gol, infine, per Lorenzo Pellegrini, Giacomo Bonaventura, Nicolas Gonzalez, Christian Kouame e Jonathan Ikone.